⚫️ “Il nostro ricordo dell’avvocato Stefano Balestrieri”

Pubblichiamo il ricordo dell'avvocato Stefano Balestrieri, inviato alla nostra redazione da due suoi colleghi: l'avvocato Davide Gianotti e l'avvocato Francesco Pasini Inverardi (sindaco di Passirano)

0
candela - lutto - morti
Candela accesa per ricordare chi non c'è più - foto generica

Pubblichiamo di seguito il ricordo dell’avvocato Stefano Balestrieri, inviato alla nostra redazione da due suoi colleghi: l’avvocato Davide Gianotti e l’avvocato Francesco Pasini Inverardi (sindaco di Passirano).

IN RICORDO DELL’AVV. STEFANO BALESTRIERI

Era un inverno freddo quello a cavallo del 2006-2007, quando l’avv. Francesca Turano, nostra “domina”, si trasferì con noi praticanti presso il grande e prestigioso studio in via Gramsci n. 30. Fummo subito accolti dalla fedelissima segretaria Paola, che l’avvocato Balestrieri chiamava con insistenza da un’estremità all’altra dello studio, trascinando le vocali, sicché ne usciva un Paaaaoooolaaaaaaaaaaaa. Una nuvola di fumo leggera saliva dalla Glamour blu del Bale (così lo chiamavamo amichevolmente, ma di nascosto) e si faceva strada nella bella libreria in legno che impegnava entrambi i lati del corridoio: libreria che accoglieva manuali recenti, ma soprattutto datati, che ogni tanto si andava a rispolverare dall’oblio per la curiosità di approfondire certe materie. E nello scaffale all’ingresso, una decina di riviste giuridiche, che di lì a poco lasciarono spazio alle moderne ed asettiche banche dati giuridiche.

Sulla porta d’ingresso, qualche anno dopo, l’avv. Balestrieri avrebbe affisso un foglio A4 con il seguente aforisma: “Ogni problema urgente ed importante, adeguatamente invecchiato, si estingue” partorito da un medico e filosofo greco di cui si è persa memoria.

Dietro uno sguardo apparentemente tenebroso e un carattere scorbutico (del resto quello era un periodo difficile per il collega Stefano) si celava una grande umanità, che di lì a poco scoprimmo a piccoli passi.

Quei passi che tutti i giorni faceva per la sua amata Brescia con le Hogan blu ai piedi e con la mano destra nella sinistra dietro la schiena come don Abbondio, ma senza breviario, fermandosi e sospirando ogni poco.

Chi ha conosciuto l’avv. Balestrieri, lo ricorda come un uomo deciso, serio, ma gentile, colto e altamente preparato. Siediti qui, ci diceva, indicando la sedia davanti alla scrivania ed iniziava a dettare seduta stante, tutto d’un fiato e senza interruzioni, la comparsa di risposta per un atto di citazione appena notificato al cliente. Raramente aveva bisogno di revisionare lo scritto tanto era lucido il suo pensiero e efficace la sua penna. Persona oltremodo curiosa ed intelligente, attenta agli ultimi, con una particolare attenzione alla parte debole di un rapporto (il debitore; il “fallito”, termine che odiava perché etichettava le persone come fosse il giudizio finale; la vittima di torti e ingiustizie): con un approccio al diritto “etico”, alla ricerca dell’equilibrio fra parti opposte; quando non si trovava un accordo, pronto a combattere con le sole armi del diritto (e pure con qualche soave incazzatura). Appassionato di arte, anche moderna, non aveva – come si suol dire – peli sulla lingua: negli ultimi anni, grazie a facebook, non aveva remore nell’esprimere le proprie opinioni, che abbiamo letto con qualche errore di battitura dovuto alla scarsa vista ed alla fretta di dire la propria. Cattolico, ma strenuo difensore della laicità dello Stato, odiava ogni forma di integralismo e sosteneva che Dio è misericordia.

Noi, che l’abbiamo conosciuto da praticanti, possiamo dire di una sua propensione all’educazione dei giovani, desideroso di non far de-cadere l’arte dell’avvocatura, ostinato all’inverosimile nel farci ragionare con la nostra testa. Diremmo, quindi, in poche parole, appassionato alla persona umana, coi suoi limiti e difetti, che lui riconosceva negli altri, ma poco nella propria persona: era così, a tratti vanitoso, ma ai grandi si perdona anche questo.

Addio Collega avv. Stefano Balestrieri, addio Stefano, addio Bale.

Avv. Davide Gianotti

Avv. Francesco Pasini Inverardi


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

9,90€
disponibile
17 new from 9,78€
23 used from 9,21€
as of 6 Ottobre 2021 18:12
2,25€
2,69€
disponibile
2 new from 2,25€
as of 6 Ottobre 2021 18:12
0,99€
disponibile
as of 6 Ottobre 2021 18:12
8,60€
8,84€
disponibile
4 new from 8,60€
as of 6 Ottobre 2021 18:12
1,65€
2,36€
non disponibile
4 new from 1,65€
as of 6 Ottobre 2021 18:12
4,27€
disponibile
2 new from 4,27€
as of 6 Ottobre 2021 18:12
25,41€
29,90€
disponibile
as of 6 Ottobre 2021 18:12
5,85€
disponibile
as of 6 Ottobre 2021 18:12
Ultimo aggiornamento il 6 Ottobre 2021 18:12

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome