Vela, a Palermo al via i Mondiali della classe paralimpica Hansa

0

PALERMO (ITALPRESS) – Tutto pronto per i Mondiali della classe paralimpica Hansa di vela, evento organizzato a Palermo dalla Lega Navale Italiana con il supporto dell’University of Pittsburgh Medical Center (UPMC) e dell’Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (ISMETT). Il via già domani alla Cala, dove è anche stato allestito un village. 185 i partecipanti da 25 Paesi, 118 barche, 126 team: questi i numeri dell’iniziativa che si concluderà il 9 ottobre: “Ospitare i Mondiali è un’emozione unica e un sentimento di gioia immenso. Avere qui 185 ragazzi provenienti da 25 nazioni ci riempie di orgoglio – ha detto Giuseppe Tisci, presidente della Lega Navale Italiana, sezione Palermo -. Siamo andati oltre ogni più rosea previsione, vederli qui in questo clima di amicizia è davvero unico”.

Lo sport va oltre e permette di superare i limiti e gli ostacoli che la vita può mettere davanti a ogni individuo. “Lo sport, l’attività fisica e tutte quelle azioni che portano a muoverci nell’arco della giornata sono fondamentali per vivere e invecchiare in salute e quindi prevenire le malattie o gestire quelle malattie che possono presentarsi nell’arco della vita – ha detto Roberta Mannucci, dottore di ricerca in Oncologia, nutrizionista e direttore medico associato dell’UPMC Institute for Health Chianciano Terme -. La scienza ha definito quello che è il ruolo dell’attività fisica: prevenzione non solo a livello di malattie, ma anche di quelle che possono essere delle difficoltà psicologiche. Lo sport abbraccia tantissimi aspetti della vita e della socialità di una persona, per cui diventa uno strumento socializzare, gestire l’ansia e lo stress per vivere una vita in salute a 360 gradi”, ha chiosato Mannucci, intervenuta nel corso del convegno “La bellezza dello sport: limiti da superare o rispettare”.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments