🟢 Gardone Valtrompia, ultimato il restauro del Santuario di San Bartolomeo | 📷 LE FOTO

"La finalità dell’intervento è stato quello di garantire la conservazione di questa importante testimonianza artistica che documenta la sensibilità e la cultura delle popolazioni della montagna e che appartiene a tutto il patrimonio della Lombardia e di accrescere la diffusione della cultura artistica tra le giovani generazioni"

0
Santuario di San Bartolomeo a Gardone Valtrompia, foto da ufficio stampa

In occasione del progetto “Geometrie di Valle” promosso dalla Comunità Montana di Valle Trompia, che ha meritato il contributo di Regione Lombardia nell’ambito dei “Piani Integrati della Cultura” sono stati completati i lavori di restauro del Santuario di San Bartolomeo (XVII secolo) a Magno di Gardone Valtrompia. Il progetto di restauro nasce da un’idea del professore Carlo Sabatti, scomparso pochi giorni fa, condivisa dall’ingegnere Sandro Guerrini nell’anno 2019: i due, successivamente, hanno coinvolto l’Associazione Storico Culturale “Valtrompia Storica”, presieduta da Armando Signorini.

«La finalità dell’intervento è stato quello di garantire la conservazione di questa importante testimonianza artistica che documenta la sensibilità e la cultura delle popolazioni della montagna e che appartiene a tutto il patrimonio della Lombardia e di accrescere la diffusione della cultura artistica tra le giovani generazioni.» afferma Armando Signorini – presidente dell’Associazione Storico Culturale “Valtrompia Storica.

Santuario di San Bartolomeo a Gardone Valtrompia, foto da ufficio stampa

«Il Santuario di San Bartolomeo di Magno – sottolinea Ivonne Valcamonico, Assessora alla Cultura della Comunità Montana di Valle Trompia – rappresenta un importante tassello della storia valtrumplina e il progetto PIC “Geometrie di Valle”, di cui l’ente comunitario è capofila, ha permesso di restituire degli interessanti dipinti murali alla comunità. La Comunità Montana di Valle Trompia ha sempre cercato di promuovere e cogliere occasioni per la crescita culturale della comunità triumplina, la conservazione e trasmissione di saperi e tradizioni quali parte di uno scenario fatto di segni, impronte e interventi ereditati dal passato e oggi tasselli di un mosaico in divenire, come dimostra la costituzione nel 2009 dell’Ecomuseo di Valle Trompia. La Montagna e l’Industria, quale Istituto partecipato della Cultura.»

«Per preservare le tracce legate al rapporto creato nei secoli tra le comunità e il loro “Cielo”, ha dato vita all’itinerario della “Via del Sacro e dell’Arte”: un’ideale percorso conoscitivo composto da un intreccio di segni materiali e immateriali riguardanti luoghi e vicende della storia religiosa, interpretate nelle realtà civiche locale. Edifici, percorsi liturgici, documenti d’archivio, testimonianze orali, fotografie storiche, produzioni artistiche, pubblicazioni e nuove ricerche, divengono in questa “Via” importanti testimonianze di carattere antropologico, storico-artistico e comunitario come il Santuario di San Bartolomeo.» dichiara Francesca Lucchini – Coordinatrice Sistema Museale ed Ecomuseo di Valle Trompia.

Il 17 aprile 2019, la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Ambientali e del Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia approva le opere di restauro delle pareti interne ed esterne e dei portali in pietra del Santuario civico di San Bartolomeo di Magno di Gardone V. T., secondo le modalità proposte dal Maestro Romeo Seccamani, notissimo restauratore bresciano, con la collaborazione dell’Ingegnere Sandro Guerrini, che ha al suo attivo importanti interventi di salvaguardia di edifici sacri e palazzi antichi di Brescia e provincia.
Importante è stata la collaborazione con l’Amministrazione comunale di Gardone V.T., che in quanto proprietario del Santuario, con delibera 175/2019 ha condiviso il progetto, mentre la Convenzione, indispensabile per il proseguo dell’intervento, è stata stipulata il 10 ottobre 2019 tra il Comune di Gardone V.T e l’Associazione Storico Culturale Valtrompia Storica e
l’Associazione Nazionale Alpini Gruppo di Gardone V.T., custode del Santuario. L’accordo ha affidato all’Associazione Valtrompia Storica le opere di restauro dei dipinti murali, del santuario di San Bartolomeo di Magno.
L’importo complessivo del progetto iniziale ammontava a 191.143,70 euro e i lavori erano suddivisi in 5 lotti, comprendenti gli affreschi della cupola, del presbiterio, della navata, gli intonaci esterni, la facciata e i portali in pietra, poi ridotti a due lotti.

Santuario di San Bartolomeo a Gardone Valtrompia, foto da ufficio stampa

Il primo giugno del 2020 è stato aperto il cantiere.

Un’approfondita indagine sugli affreschi ha riscontrato che la superficie dipinta non presentava fortunatamente gravi lacune nella materia pittorica, poiché queste erano dovute per lo più a vecchie e deboli infiltrazioni di acqua piovana nelle zone dove la parete di fondo del presbiterio si appoggia al tetto della retrostante sacrestia. Inoltre la superficie dipinta evidenziava una tecnica esecutiva di altissima qualità e per lo più ancora completamente originale, senza accumuli consistenti di sporco o polvere, senza ridipinture, con delicatissime e fragili finiture a secco ancora integre. Questo ha permesso una forte riduzione del costo stimato.

I lavori sono stati seguiti dalla ditta Panizza 1914 e il Maestro Romeo Seccamani con la sua equipe e a settembre 2021 il restauro dei dipinti interni delle pareti del presbiterio e della navata e degli intonaci della parete esterna a nord del Santuario di S. Bartolomeo è terminato. L’intervento complessivo è costato 62.110,00 euro e le risorse messe in campo derivano dalle gentili donazioni di privati e da contributi degli Enti pubblici:
– 10.000,00 euro dalla Regione Lombardia tramite il progetto “Geometrie di Valle: per un piano integrato della cultura in Valle Trompia”;
– 10.000,00 euro dalla Comunità Montana di Valle Trompia;
– 25.000,00 euro donati da Eleonora (Noretta) Miselli, vedova dell’industriale Edoardo Racheli di Gardone V. T.;
– 11.000,00 euro da parte del Comitato “Restauri di S. Bartolomeo di Magno”, presieduto da Carlo Sabatti; la somma è stata ricavata dalle vendite delle due edizioni del volume del santuario del 1996 e 1992, generosamente sponsorizzate;
– 2.500,00 euro donazione Art Bonus della ditta Tavana s.r.l.
Sono stati elargiti contributi anche dal Comune di Bovegno, dalla Cassa Padana, dalla ditta Fly Global Service nonché l’intervento è stato sostenuto dall’Associazione Valtrompia Storica.

Le principali tappe dell’iter del progetto di restauro

2019 – Nasce il progetto “Opere di restauro dei dipinti murali interni, degli intonaci esterni e dei portali in pietra del santuario di S. Bartolomeo di Magno di Gardone Valtrompia”.
15/04/2019 – Sopralluogo a San Bartolomeo, con la partecipazione dell’Arch. Fiona Colucci e del Dott. Angelo Loda per la Soprintendenza e del restauratore Romeo Seccamani e dell’ing. Sandro Guerrini, per verificare lo stato di conservazione degli affreschi e degli intonaci. In quell’occasione vengono fissate le linee direttrici dell’intervento.
17/04/2019 – La Soprintendenza per i Beni Architettonici, Ambientali e del Paesaggio delle province di Bergamo e Brescia approva il progetto di restauro delle pareti interne ed esterne e dei portali in pietra del santuario civico di San Bartolomeo di Magno di Gardone V.T. (protocollo n. 6368).
10/10/2019 – Il Comune di Gardone, tramite Convenzione, affida all’Associazione Storico Culturale “Valtrompia Storica” le stesse opere di restauro.
7/11/2019 – Con delibera n. 175 del 7 novembre 2019, la Giunta Municipale di Gardone V. T. ha approvato il progetto di restauro, diretto dall’Ing. Sandro Guerrini.
01/06/2020 – Un elicottero trasferisce al santuario le impalcature ed i materiali necessari, consentendo l’avvio dei restauri pittorici della volta del presbiterio e della parete di fondo dell’altar maggiore da parte di Romeo Seccamani e della sua équipe.
21/09/2020 – Il Dott. Angelo Loda, ispettore della Soprintendenza, constata la correttezza dei restauri della cupola, ormai compiuti, e, dopo attento esame, stabilisce i criteri per
l’intervento sulla parete di fondo.
Con l’occasione si esaminano collegialmente la situazione e le problematiche degli affreschi delle due pareti laterali e si pongono le basi per organizzare il cantiere del secondo lotto.
30/10/2020 – Il cantiere del primo lotto viene chiuso, come da programma, per il sopraggiungere del freddo e per l’impossibilità di continuare il lavoro, a causa dell’incompatibilità con le basse temperature dei materiali impiegati.
15/04/2021 – L’ing. Sandro Guerrini, in qualità di direttore dei lavori, incontra nel nuovo cantiere del santuario di S. Bartolomeo, il sig. Romeo Seccamani (restauratore) e il sig. Marco Panizza (intervenuto a nome della ditta Panizza 1914 s.r.l.) per definire le opere da eseguire nell’ambito del secondo lotto e le relative tempistiche. Verrà poi redatto per entrambi il
“Verbale di consegna dei lavori”.
03/07/2021 – I lavori in carico alla Ditta Panizza 1914 s.r.l. sono ultimati e, dopo
l’accertamento della regolarità e della qualità dei lavori eseguiti, viene redatto il “Certificato di regolare esecuzione” in data 30 luglio 2021.
15/09/2021 – I lavori in carico alla Ditta Romeo Seccamani sono ultimati e dopo
l’accertamento della regolarità e della qualità dei lavori eseguiti viene redatto il “Certificato di regolare esecuzione” in medesima data.

 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 29 Novembre 2022 22:48

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

13,54€
18,75€
disponibile
2 new from 13,54€
as of 29 Novembre 2022 22:48
10,81€
disponibile
1 used from 9,51€
as of 29 Novembre 2022 22:48
6,89€
8,04€
disponibile
8 new from 6,89€
as of 29 Novembre 2022 22:48
8,69€
13,00€
disponibile
6 new from 8,69€
as of 29 Novembre 2022 22:48
9,59€
13,00€
disponibile
7 new from 9,59€
as of 29 Novembre 2022 22:48
Ultimo aggiornamento il 29 Novembre 2022 22:48

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome