Packaging personalizzato: cos’è e perché è importante

Nel mondo del marketing, la cura del packaging ha assunto un ruolo sempre più significativo nella promozione di un prodotto commerciale o un brand. Per questo, il ricorso alla personalizzazione del packaging è ormai una pratica promozionale ampiamente diffusa da ogni genere di azienda, a prescindere dal segmento di mercato in cui operano.

0
Packaging, foto generica da Pixabay

Nel mondo del marketing, la cura del packaging ha assunto un ruolo sempre più significativo nella promozione di un prodotto commerciale o un brand. Per questo, il ricorso alla personalizzazione del packaging è ormai una pratica promozionale ampiamente diffusa da ogni genere di azienda, a prescindere dal segmento di mercato in cui operano.

Cosa si intende per “packaging personalizzato”

Con il termine packaging si fa riferimento, in ambito commerciale, a tutte le soluzioni adottate per un adeguato confezionamento di un prodotto. Rientrano in questa definizione i contenitori, gli involucri, gli imballaggi e tutto quanto fa parte della ‘confezione’; ogni elemento, naturalmente, può essere personalizzato mediante specifiche scelte di design, la cui funzione è quella di rendere ‘particolari’ tanto i singoli elementi quanto il confezionamento nel suo complesso. In genere, per “packaging personalizzato” si intende una soluzione che metta in risalto il brand dell’azienda che commercializza un dato prodotto e che funga, di conseguenza, da veicolo promozionale per il marchio stesso.

Qual è l’importanza del packaging

Il packaging ha un ruolo strategico ben preciso, nonché un effetto tangibile sui potenziali clienti. In sostanza, può invogliare il consumatore a comprare un prodotto anziché un altro; in base a quanto rilevato da una ricerca condotta negli Stati Uniti da ipsos.com, per il 72% degli americani il design del packaging è un fattore determinante nella scelta del prodotto da acquistare; il 67%, in aggiunta, tiene conto anche dei materiali adoperati per il confezionamento. Nel caso in cui l’acquisto riguardi un regalo, la percentuale di consumatori influenzati dal packaging raggiunge l’81%. Per quanto riguarda i materiali, il campione di riferimento ha indicato nella carta e nel cartone le opzioni in grado di rendere più gradevole il packaging.

Un’altra indagine di settore, realizzata da dotcomdist.com nel 2016, come quasi due terzi dei consumatori sarebbero propensi a ripetere l’acquisto di un prodotto di lusso se abbinato ad una confezione premium. Lo stesso portale ha dedicato un’indagine di mercato anche ai video di unboxing, molto popolari su YouTube e diversi social: il 35% degli intervistati ha dichiarato di vedere contenuti di questo genere; in aggiunta, oltre la metà degli utenti è stata poi convinta ad acquistare il prodotto oggetto dell’unboxing.

Packaging ‘brandizzato’ e marketing a basso costo

Il packaging personalizzato rappresenta uno strumento importante per l’espressione visiva del marchio e, di conseguenza, la promozione dello stesso. A differenza di quanto si possa pensare, nel novero delle componenti che formano il packaging di un prodotto ci sono anche le shopper bag personalizzate, ossia le buste in cui l’articolo acquistato viene consegnato al cliente dopo l’acquisto in negozio.

Quello che può sembrare un banale accessorio rappresenta, in realtà, un ulteriore strumento promozionale, in presenza di una corretta ed efficace personalizzazione. Con ciò non s’intende soltanto la riproduzione di un logo o un marchio sulle superfici più visibili della bag ma un processo più ampio che prevede la valutazione di diversi fattori. Non è un caso, in tal senso, che le aziende si rivolgono sempre più spesso ad operatori specializzati come Mister Shopper, così da avere il supporto necessario per lo sviluppo dell’articolo personalizzato a 360°.

I fattori da valutare, infatti, sono diversi: forma, dimensioni, tipologia del prodotto da contenere e trasportare, forma e materiale del manico e materiale di realizzazione della busta (carta, tessuto e TNT sono le più gettonate). Non meno importante, naturalmente, è l’aspetto prettamente grafico della personalizzazione: la stampa non deve essere troppo ingombrante né troppo piccola, ma risultare ben proporzionata e definita. Questi aspetti servono a valorizzare le prerogative promozionali delle shopper bag personalizzate che, al di fuori dei punti vendita, aumentano la visibilità del marchio come fossero dei cartelloni pubblicitari ambulanti in miniatura.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome