⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ Le 3 cose da vedere nel Comune di Verolanuova | I CONSIGLI DI BSNEWS

Verolanuova si trova a sud di Brescia, poco distante dal fiume Oglio. In queste zone si stanziarono alcune tribù celtiche e in seguito i romani...

0
Palazzo Gambara a Verolanuova, Bersano.edoardo, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

(federica pizzuto) Verolanuova si trova a sud di Brescia, poco distante dal fiume Oglio. In queste zone si stanziarono alcune tribù celtiche e in seguito i romani. Sin dall’antichità, infatti, la fertilità dell’area e la presenza del corso d’acqua hanno rappresentato una forte attrattiva per gli insediamenti. A seguito delle bonifiche compiute nei secoli tra l’VIII e l’XI, si diede vita ad un primo nucleo del centro urbano, poi espanso nelle epoche successive ma non oltre il XIX secolo. Bisognerà infatti attendere il periodo post seconda guerra mondiale per vedere un nuovo sviluppo del paese, soprattutto industriale. Oggi il centro abitato presenta nuove caratteristiche, con edifici adibiti ai servizi alla cittadinanza e nuove soluzioni abitative.

Segnaliamo di seguito 3 cose da vedere nel caso in cui vi trovaste a Verolanuova.

1 – Basilica di San Lorenzo Martire

L’edificio sacro fu eretto nel XVI secolo là dove un tempo sorgeva un oratorio dei Disciplini e un’altra struttura sacra dedicata a Santa Maria del Suffragio, entrambe ritenute non più idonee a contenere i fedeli. L’interno della chiesa è riccamente decorato grazie al lavoro di artisti come Gaetano Cresseri da Brescia, Benedetto Lò da Verona, i fratelli Cominelli da Manerbio, e significativi sono anche gli affreschi tra cui opere di Francesco Maffei e Giambattista Tiepolo, con due grandi tele oggetto di un recente restauro.

La Basilica di San Lorenzo a Verolanuova, Mason92bs, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, via Wikimedia Commons

2 – Palazzo Gambara

Oggi sede del Municipio di Verolanuova, Palazzo Gambara fu costruito tra il XVI e il XVII secolo. La struttura e diversi elementi architettonici rivelano le varie fasi dei lavori per la costruzione e permettono di datare le differenti aree dell’edificio che fu dimora della famiglia Gambara. Il Palazzo presenta tre piani e ha al piano terra una serie di dieci archi sorretti da colonne doriche. Al primo e al secondo piano le finestre sono sormontate da timpani di forma triangolare o poligonale e intervallate da lesene bianche o da statue che sembrano sorreggere il cornicione.

Palazzo Gambara a Verolanuova, Bersano.edoardo, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, via Wikimedia Commons

3 – Castel Merlino

Castel Merlino fu la prima residenza della famiglia Gambara. Edificato secondo le fonti tra l’XI e il XIII secolo, pare avesse una forma a U e fosse delimitato da un fossato e dotato di ponte levatoio. La struttura ha subìto nei secoli numerosi rimaneggiamenti, tanto che oggi non sono più visibili alcuni elementi come feritoie e merlature. L’edificio mantiene, però, un certo fascino ed è testimonianza storica della vita di Verolanuova.

Castel Merlino a Verolanuova, foto da Fai
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome