🔴 Furbetti dei rifiuti: per Brescia la “tassa” sull’inciviltà vale 350mila euro

Gli introiti incassati dalle sanzioni - secondo quanto precisato dal Comune - andranno a beneficio dei cittadini modello: nel 2022, infatti, verranno destinati alla riduzione della Tari.

0
Rifiuti abbandonati da incivili a Brescia, foto d'archivio inviata da Davide Giori Cappelluti

Circa 350mila euro. A tanto ammonta quella che potremmo chiamare la “tassa” sull’inciviltà che il Comune di Brescia – giustamente – ha posto a carico dei cosiddetti furbetti dei rifiuti.

Secondo i dati presentati ieri dall’assessore all’Ambiente Miriam Comunelli, infatti, nel 2021 sono state ben 2.717 le multe comminate dalla Polizia locale cittadina sulla questione rifiuti e di queste 1.582 hanno riguardato l’abbandono dei rifiuti fuori dagli spazi preposti. Un risultato ottenuto grazie al lavoro degli agenti in borghese (3.181 accertamenti) e degli ispettori di Aprica (241 segnalazioni), ma anche attraverso le fototrappole collocate in alcuni punti strategici, che hanno permesso di identificare 406 furbetti.

Gli introiti incassati dalle sanzioni – secondo quanto precisato dal Comune – andranno a beneficio dei cittadini modello: nel 2022, infatti, verranno destinati alla riduzione della Tari.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 5 Aprile 2022 21:30

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome