Ucraina, Salvini “Serve una risposta ragionata, non armata”

0

ROMA (ITALPRESS) – “La mia valutazione sulle parole di Draghi è in termini di quanto si avvicina la pace, dobbiamo sostenere ogni iniziativa che avvicina la pace. L’Italia sta facendo la sua parte, bisogna fermare l’aggressione ai civili in corso, la via tracciata è quella del Santo Padre. Non credo che siano le bombe a fermare altre bombe”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, in un’intervista a “Il Sorpasso” su Isoradio. “Sono in sintonia con il Santo Padre sul ragionare. Risolvere con una risposta non armata, ma ragionata. Ovviamente il sostegno,sotto tutti i punti di vista, a un popolo sotto attacco è fondamentale senza dimenticare che non ci possiamo permettere un conflitto nucleare. Dobbiamo fare il possibile per fermare le armi”.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.