La solitudine del lavoro non è più accettabile | di Paolo Pagani*

Penso che le forze sociali e l'associazionismo, anche a Brescia, debbano mettere in campo una continua mobilitazione perché la questione sociale e la questione del lavoro e della sua sicurezza non siano più le cenerentole. 

0
Paolo Pagani, opinionista Bsnews.it

di Paolo Pagani* – È di oggi la triste notizia che Brescia è maglia nera per la sicurezza sul lavoro. Una cosa inaccettabile. Abbiamo appena ricordato la resistenza e la costituzione, nata dalla resistenza. Ebbene la nostra carta costituzionale mette alla pari, straordinariamente alla pari, impresa e lavoro. Ma per la sua attuazione c’è ancora molto da fare. Questa della sicurezza sul lavoro deve diventare la priorità delle priorità per tutti: istituzioni, sindacati e partiti. Anche a Brescia. 

In particolare deve diventarlo per sinistra. Il lavoro vilipeso da oltre trent’anni, il lavoro, che in fondo alla catena, assume, a volte, forme semischiavistiche, il lavoro sempre più precario, il lavoro sempre più sottopagato. 
L’unificazione mondiale del capitale ha portato alla frantumazione del lavoro e la sinistra si è trovata spiazzata. Ma è ora che il campo progressista in fieri si costruisca e si cementi intorno alla tutela e alla valorizzazione del lavoro in tutte le sue forme. Salario minimo, parità salariale tra donne e uomini, legge sulla rappresentanza per rendere i contratti validi per tutti ed eliminare 400 contratti pirata, partecipazione dei lavoratori, almeno nelle grandi imprese, alla gestione, centinaia di nuovi ispettori del lavoro.  E poi anche a livello delle istituzioni locali il lavoro deve essere al centro dell’operato.
In provincia è necessario moltiplicare gli sforzi per dare ai centri per l’impiego nuova linfa e farne  veri attori delle politiche attive, dell’incontro tra domanda e offerta. In vista delle elezioni regionali del prossimo anno, insieme alla sanità, nuove politiche del lavoro devono innervare il programma del fronte progressista. Le regioni possono e devono fare molto, mentre la Lombardia anche in questo campo arranca e molto. 
Penso che le forze sociali e l’associazionismo, anche a Brescia, debbano mettere in campo una continua mobilitazione perché la questione sociale e la questione del lavoro e della sua sicurezza non siano più le cenerentole. 
La solitudine del lavoro non è più accettabile. 

* segretario provinciale di Articolo UNO di Brescia 

** BsNews ospita opinioni di intellettuali, politici, imprenditori bresciani nell’ottica di alimentare il dibattito pubblico con pareri autorevoli: le opinioni espresse in questa rubrica non rappresentano la linea editoriale del sito, ma quella dei rispettivi autori.

Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2022 06:11

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

24,24€
disponibile
as of 20 Maggio 2022 06:11
10,00€
non disponibile
6 new from 6,99€
as of 20 Maggio 2022 06:11
9,50€
disponibile
3 new from 9,50€
as of 20 Maggio 2022 06:11
20,99€
disponibile
2 new from 20,99€
as of 20 Maggio 2022 06:11
14,00€
disponibile
as of 20 Maggio 2022 06:11
47,73€
49,95€
disponibile
3 new from 41,51€
as of 20 Maggio 2022 06:11
18,75€
disponibile
2 new from 18,75€
as of 20 Maggio 2022 06:11
8,49€
12,50€
non disponibile
7 new from 8,49€
as of 20 Maggio 2022 06:11
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2022 06:11

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome