Laura Ziliani - foto dal CNSAS
Laura Ziliani - foto dal CNSAS

A un anno di distanza dal giorno in cui si persero le tracce di Laura Ziliani, la ex vigilessa 55enne, dipendente dal Comune di Roncadelle, scomparsa l’8 maggio 2021 in Valcamonica, la procura chiude l’indagine sul suo omicidio.

In carcere con l’accusa di averla uccisa e averne occultato il cadavere ci sono due delle tre figlie della donna, Paola e Silvia Zani, e Mirto Milani, fidanzato di una di queste. Secondo la procura i tre sarebbero responsabili dell’omicidio: entro l’estate quindi potrebbe arrivare la richiesta di rinvio a giudizio.

L’avviso di chiusura delle indagini è stato depositato dal pubblico ministero Caty Bressanelli, che ha coordinato l’inchiesta.

Da quanto emerso durante le indagini e ora agli atti, Laura Ziliani fu assassinata a Temù l’8 maggio, lo stesso giorno in cui iniziarono le ricerche in Valcamonica dopo l’allarme lanciato dalle figlie. La donna, secondo la perizia del medico legale, fu stordita con dei farmaci e poi soffocata. Il suo corpo fu trovato privo di vita l’8 agosto, tre mesi dopo la sua scomparsa

 

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 17 Maggio 2022 23:04

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome