🔴 Spaccia, si finge minorenne e aggredisce i carabinieri: 21enne espulso

Tutto è iniziato da un controllo dei militari lungo la ciclabile del Mella, nel territorio di Sarezzo, dove erano state segnalate attività sospette.

0
foto generica da Pixabay

Un giovane di origine marocchina è stato arrestato dai Carabinieri di Gardone Valtrompia per spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Quando uscirà dal carcere verrà accompagnato alla frontiera.

Tutto è iniziato da un controllo dei militari lungo la ciclabile del Mella, nel territorio di Sarezzo, dove erano state segnalate attività sospette. I carabinieri hanno individuato due giovani maghrebini (con s’è avevano alcune dosi di cocaina), che hanno provato inutilmente a fuggire e sono stati arrestati.

Nella prima udienza i due hanno provato a dichiararsi minorenni, ma gli accertamenti hanno confermato la loro maggiore età (il giovane ha 21 anni). Quindi l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta l’espulsione. Ma uno dei due ha cercato di opporsi in ogni modo alla decisione, aggredendo i militari, e per questo è anche finito in manette.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2022 21:10

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome