🔴 Lombardia, segnalato il primo caso di vaiolo delle scimmie | Di che si tratta?

Uomini e scimmie ne sono portatori "accidentali" e non si tratta di una malattia rilevante per la nostra specie. Inoltre le conseguenze, salvo che per i soggetti fragili, non sono gravi

0
Analisi in laboratorio
Analisi in laboratorio, foto generica da Pixabay

Primo caso di vaiolo delle scimmie in Lombardia. Il laboratorio di virologia dell’ospedale Sacco di Milano, infatti, ha confermato la positività del paziente che presentava sintomi compatibili: si tratta del sesto episodio in Italia, mentre altri tre sono ancora sotto osservazione.

Il virus isolato sarebbe riferibile al ceppo dell’Africa Occidentale, compatibile con quelli isolati in diversi paesi europei (a partire dalle isole Canarie) nelle ultime settimane.

A dispetto del nome, questa forma di vaiolo (la cui sintomatologia più evidente sono bolle diffuse sul corpo) non è riferibile direttamente alle scimmie, ma ad alcune specie di roditori. Uomini e scimmie ne sono portatori “accidentali” e non si tratta di una malattia numericamente rilevante per la nostra specie. Inoltre le conseguenze, salvo che per i soggetti fragili, non sono gravi: inferiori anche a quelle di una comune varicella.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 22 Giugno 2022 11:27

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome