🔴 Docente di Bagnolo Mella uccisa, i parenti: “Porteremo In Italia la bambina”

L'omicidio è avvenuto nella villetta di Colchester dove la coppia viveva insieme alla figlia di sei anni, fortunatamente non presente al momento della tragedia

0
Antonella Castelvedere, foto dell'Università Suffolk

La comunità di Bagnolo Mella è a lutto per la morte di Antonella Castelvedere, 52enne insegnante universitaria che 25 anni fa si era trasferita in Inghilterra dove mercoledì, secondo le ricostruzioni degli inquirenti rese note dai media, sarebbe stata uccisa dal marito 48enne di origini turco-siriane.

L’omicidio è avvenuto nella villetta di Colchester dove la coppia viveva insieme alla figlia di sei anni, fortunatamente non presente al momento della tragedia e ora ospitata in una località protetta in Inghilterra.

In attesa delle opportune autorizzazioni da parte delle autorità inglesi i parenti della vittima, lo rivelano diverse fonti, sono pronti a partire verso la Gran Bretagna. Il loro intento è riportare in Italia le ceneri della docente bresciana il cui corpo verrà cremato in Inghilterra, e se possibile incontrare la nipotina. L’auspicio è poter al più presto portare a Bagnolo Mella anche lei.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 22 Giugno 2022 00:07

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome