Visco “Rincorsa prezzi e salari porta caduta redditi reali”

0

ROMA (ITALPRESS) – “L’aumento dei prezzi dovuto soprattutto a un aumento dei costi dell’energia e del gas, che è il risultato principale di questo conflitto terribile e insano che stiamo vivendo, è un aumento di costi per imprese e famiglie, allora si cerca di trasferirli a qualcun altro ma questa è una cosa che abbassa il nostro potere d’acquisto. Perchè come Bce abbiamo questa politica che chiamiamo di normalizzazione delle condizioni monetarie? Lo facciamo per evitare che scappi di mano il genio dell’inflazione, e che alla fine ci sia una rincorsa tra prezzi e salari che porta a un caduta dei redditi reali”. Lo ha detto il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, intervenendo a Young Factor .”L’inflazione fa male se è elevata e se spinge a rincorse: aumentano i prezzi, aumenta la mia domanda di reddito ma c’è anche l’aumento del costo dell’impresa. L’obiettivo delle banche centrali è di tenere una stabilità dei prezzi, abbiamo definito che un aumento del 2% è ragionevole per mantenere la stabilità monetaria economica e per evitare rischi che non sono più controllabili”, ha spiegato.

Foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.