⚫️ Addio a Riccardo Abaribi: era il re delle brioche made in Brescia

I funerali si terranno mercoledì alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Bovezzo. Il corteo proseguirà per il cimitero della Stocchetta.

0
Foto Abaribi

Grave lutto per il mondo dell’imprenditoria bresciana. E non solo. Nelle scorse ore, infatti, si è spento Riccardo Abaribi: aveva 86 anni e, con duro lavoro, aveva contribuito all’affermazione del marchio omonimo, uno dei più noti nel settore dei prodotti da forno.

Negli anni Trenta era stato suo padre Piero ad accendere il primo forno per sfornare il buon pane. Riccardo Abaribi aveva aggiunto lo zucchero, dando vita ai primi croissant. Poi aveva fondato la Brescia Dolci (Bovezzo) e la Les Brioches (Montirone), che nel 2001 furono cedute al colosso francese Brioches Pasquier. Infine il timone è passato nelle mani del figlio Marco, che oggi guida l’azienda di famiglia.

I funerali si terranno mercoledì alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Bovezzo. Il corteo proseguirà per il cimitero della Stocchetta.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 21 Giugno 2022 13:50

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome