Prevalle, ancora un camion contro il cavalcavia: mezza giornata di tilt sulla 45 bis

Forti le ripercussioni sulla viabilità della zona, anche perché la strada è rimasta chiusa per almeno un paio d'ore provocando lunghe code

0
Camion, foto generica da Pixabay

Ha mandato il traffico in tilt l’incidente avvenuto ieri attorno alle 14 che ha visto un cavalcavia “vittima” di un camion.

In realtà era già successo ad Aprile e ieri nuovamente il cavalcavia di via Combattuta a Prevalle è stato centrato in pieno dal braccio di una macchina da lavoro trasportata da un autoarticolato. Le cause dell’incidente sarebbero ancora da chiarire, ma l’ipotesi più accreditata è che il carico non fosse fissato bene. L’urto ha provocato una crepa nella struttura del cavalcavia che ora è stato sottoposto a più approfonditi accertamenti. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Anas, la polizia stradale e la polizia locale intercomunale di Prevalle, Paitone e Serle.

Forti le ripercussioni sulla viabilità della zona, anche perché la strada è rimasta chiusa per almeno un paio d’ore provocando lunghe code.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 21 Giugno 2022 11:57

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome