🔴 Valsabbia, gli avevano ritirato la patente perché ubriaco: la Locale lo ferma ancora al volante

L'uomo era stato sorpreso una prima volta mentre guidava ubriaco e con un veicolo privo di assicurazione

0
Controlli di Polizia e Polizia locale, foto Questura

Non pensava certo di essere colto in flagranza di reato una seconda volta l’automobilista beccato dagli agenti della Polizia locale della Valsabbia mentre era al volante senza titolo di guida.

L’uomo era stato sorpreso una prima volta mentre guidava ubriaco e con un veicolo privo di assicurazione e per questo i poliziotti gli avevano ritirato la patente. Ciò non lo avrebbe però fermato e nei giorni scorsi, a Villanuova, una pattuglia dell’Aggregazione della Valsabbia si sarebbe nuovamente trovata davanti l’automobilista indisciplinato. In questo caso oltre al sequestro del veicolo, gli agenti hanno provveduto a comminargli una multa da 2.000 euro e per l’uomo è scattata anche una denuncia per guida senza patente.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 23 Giugno 2022 12:36

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome