🔴 Brescia, andava a firmare in commissariato, poi tornava a spacciare: senegalese nei guai

Quando lo hanno fermato in bici, l'uomo prima si è mostrato collaborativo, poi ha provato a fuggire ripartendo a razzo. Ma gli agenti lo hanno inseguito e bloccato

0
Polizia locale, foto d'archivio

Un cittadino senegalese è finito nuovamente nei guai con l’accusa di spaccio di droga. L’uomo era già noto alla giustizia, tanto che il giudice aveva disposto per lui l’obbligo di firma dalle forze dell’ordine. Peccato che, dopo aver compiuto il proprio dovere, lo straniero tornasse in strada a smerciare droga.

Gli agenti della Polizia locale, infatti, lo hanno sorpreso a cedere droga nella zona della metropolitana di via Marconi, in città. Quando lo hanno fermato in bici, l’uomo prima si è mostrato collaborativo, poi ha provato a fuggire ripartendo a razzo (lanciando per strada diverse dosi di cocaina). Ma gli agenti lo hanno inseguito e bloccato.

Stando a quanto ricostruito, il senegalese non avrebbe mai smesso di compiere attività illecite nel centro di Brescia. E’ stato arrestato.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 25 Giugno 2022 13:03

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome