Il bresciano Marco Medeghini al vertice dei trasporti lombardi

Succede a Gianni Scarfone, già presidente di Atb Bergamo, che è stato presidente dell'ente che riunisce le società di trasporto lombarde per 16 anni.

0
Marco Medeghini, foto da ufficio stampa Brescia Mobilità

In occasione dell’assemblea annuale delle aziende associate sul territorio lombardo, venerdì 24 giugno 2022 l’ingegner Marco Medeghini è stato nominato nuovo presidente di Asstra Lombardia, l’ente che riunisce le aziende di trasporto pubblico lombarde.

Medeghini succede a Gianni Scarfone, già presidente di ATB Bergamo, che è stato presidente di ASSTRA Lombardia per 16 anni.

ASSTRA Lombardia rappresenta la quasi totalità dei servizi urbani (bus, tram, metropolitane, funicolari) delle principali città della regione ed una parte rilevante dei servizi extraurbani di trasporto pubblico in Lombardia. Nasce nel 2001 dalla fusione delle due associazioni di categoria Federtrasporti (federazione delle aziende municipalizzate) e Fenit (federazione delle ferrovie concesse). Rappresenta le esigenze e gli interessi degli operatori del trasporto pubblico nelle adeguate sedi istituzionali, nazionali ed internazionali e si occupa di promuovere e sostenere ogni attività volta allo sviluppo delle imprese associate facendo opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sui valori ambientali, sociali ed economici dell’attività di trasporto e sul ruolo di questo servizio nello sviluppo del Paese. Ad oggi, ASSTRA vanta 150 aziende associate, coprendo il 95% della quota di mercato del settore del trasporto urbano e il 75% del trasporto extraurbano.

La nomina di Medeghini è un importante risultato per Brescia, il cui sistema di trasporto pubblico dimostra ancora una volta di sapere esprimere eccellenze e qualità, e che di certo potrà trarre beneficio dalla presenza del proprio direttore generale alla guida dell’associazione di categoria.

L’ing. Medeghini commenta con soddisfazione: “Sono particolarmente orgoglioso di questa nomina, e ringrazio i colleghi delle aziende lombarde per la fiducia e, anche, la responsabilità conferitami: nel nostro settore fare rete è assolutamente fondamentale – e lo è tanto più in questo frangente storico -, non esiste competizione, bensì deve esistere forte e decisa collaborazione tra gli operatori per poter conseguire a livello regionale, nazionale e non solo, la giusta attenzione ai temi che caratterizzano un ambito sempre più centrale per la vita delle città quale è quello della mobilità pubblica. Io metterò tutto il mio impegno e le mie competenze a servizio del sistema, per il bene delle aziende, ma anche e soprattutto per favorire la crescita del settore a beneficio delle città e dei cittadini”.

MARCO MEDEGHINI, CHI E’?

Marco Medeghini, laureato in ingegneria presso il Politecnico di Milano, riveste ad oggi le cariche di Direttore Generale delle società facenti parte del Gruppo Brescia Mobilità (Brescia Mobilità, Brescia Trasporti e Metro Brescia). Dal 2016 è membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Brescia e dal 2019 fa parte dell’Advisory Board del corso di laurea in Mobility Engineering del Politecnico di Milano e del Consiglio Direttivo del Centro Studi Cescam.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 15 Agosto 2022 22:51

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome