🔴 Beccati a Coccaglio dalla Polizia Locale, espulsi due clandestini

Sono stati denunciati per la presenza irregolare sul territorio dello Stato italiano i due cittadini di origine straniera beccati nei giorni scorsi dalla Polizia Locale a Coccaglio

0
Polizia locale, foto d'archivio

Sono stati denunciati per la presenza irregolare sul territorio dello Stato italiano i due cittadini di origine straniera beccati nei giorni scorsi dalla Polizia Locale a Coccaglio.

In un caso sono stati gli agenti della Polizia Locale del Monte Orfano a fermare un cittadino clandestino già noto alle forze dell’ordine per precedenti legati allo spaccio: l’uomo, che secondo quanto riporta il quotidiano Bresciaoggi, sarebbe libanese di origine ma con cittadinanza tunisina, sarebbe stato avvistato mentre si allontanava con fare sospetto dalla pattuglia stessa. Collaborando con l’ufficio immigrazione della questura di Brescia, gli agenti hanno effettuato tutti i controlli del caso scoprendo l’irregolarità della presenza dell’uomo in Italia. Lo straniero clandestino è stato trasferito al centro di permanenza in attesa di rimpatrio in Tunisia.

Nei giorni scorsi anche un altro cittadino di origine straniera sarebbe stato espulso dal territorio nazionale: il clandestino, ghanese, pare sia stato scovato mentre era intento a lavorare guarnizioni in gomma all’interno di un appartamento.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 6 Agosto 2022 14:28

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome