Asfalto che ricarica, Brebemi ora ne parla con l’aeroporto di Orio

A35 Brebemi e SACBO, decolla l’accordo per la sperimentazione della ricarica ad induzione verso la decarbonizzazione aeroportuale

0
L'aeroporto di Orio all Serio, nella vicina provincia di BergamoL'aeroporto di Orio all Serio, nella vicina provincia di Bergamo
L'aeroporto di Orio al Serio, nella vicina provincia di Bergamo

La decarbonizzazione della mobilità attraverso i mezzi elettrici non riguarda solo strade e autostrade, ma anche infrastrutture strategiche per la movimentazione di passeggeri e merci. È in questo ambito che negli scorsi giorni è stato siglato l’accordo di collaborazione ufficiale tra A35 Brebemi, capofila del progetto Arena del Futuro per la sperimentazione del sistema DWPT (Dynamic Wireless Power Transfer, che consente di ricaricare un mezzo in viaggio attraverso spire magnetizzate nell’asfalto) e Sacbo spa, che ha realizzato e gestisce lo scalo internazionale di Milano Bergamo – Orio al Serio.

L’accordo prevede una collaborazione al fine di verificare in maniera indipendente la funzionalità della tecnologia di ricarica elettrica ad induzione, in modo da poter individuare potenziali interventi e valutare ogni eventuale iniziativa che si dimostri idonea ad abbattere l’inquinamento anche in ambito aeroportuale.

A35 Brebemi dovrà in particolare provvedere all’esecuzione, in una sezione del circuito di test “Arena del Futuro”, dei lavori di posa della tecnologia DWPT in ambiente appositamente adattato al settore aeroportuale. A35 Brebemi e SACBO si impegnano a collaborare al fine di individuare, in esito alla sperimentazione all’Arena del Futuro, potenziali interventi congiunti. I gruppi di lavoro in campo per entrambe le realtà elaboreranno e produrranno un programma di azioni e attività, fissando le scadenze temporali e le relative competenze; studi di fattibilità tecnico-economica sulle iniziative indicate dalle Parti e una relazione finale, da consegnare agli organi di vertice di ciascuna Parte, sui risultati delle proprie analisi e valutazioni.

“Lo sviluppo dello studio legato alla tecnologia DWPT e i suoi risultati positivi stanno suscitando un grande interesse a livello internazionale” afferma il Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni. “Per questo motivo salutiamo con soddisfazione l’accordo di collaborazione con un’importante realtà sul nostro territorio, come l’Aeroporto Internazionale Il Caravaggio di Milano Bergamo – Orio al Serio, che valuterà con noi la fattibilità dell’utilizzo di questo innovativo sistema anche in ambito aeroportuale, verso la decarbonizzazione della mobilità di passeggeri e merci.”

“Lo sviluppo dell’Aeroporto di Milano Bergamo è contraddistinto da sempre da una crescita infrastrutturale ispirata alla compatibilità ambientale. Ne è la conferma il riconoscimento del terzo livello della certificazione Airport Carbon Accreditation. Tale processo è destinato a proseguire con la predisposizione di soluzione innovative, che riguardano in particolare la transizione alla mobilità elettrica dell’insieme dei mezzi aeroportuali – sottolinea il Presidente di SACBO, Giovanni Sanga – L’accordo sottoscritto con Brebemi ci proietta in una dimensione operativa totalmente green, che potrà essere raggiunta anche attraverso la migrazione della tecnologia applicata alla A35”.

 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 6 Agosto 2022 14:28

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome