🔴 Troppo alcol: nella notte fra sabato e domenica altri sette interventi nel Bresciano

La maggioranza degli interventi ha riguardato giovani donne ed è avvenuta nella zona del Garda

0
Rilelaborazione da foto Pixabay

Ancora diversi giovani in ospedale per intossicazione alcolica, nell’ultima nottata bresciana. Gli interventi di soccorso, tra sabato e domenica, sono stati ben sette (di cui quattro donne).

Il primo è avvenuto a Sirmione, poco dopo le 21.30, per una 33enne soccorsa sul lungolago Diaz e portata in ospedale in codice giallo. A seguire – intorno a mezzanotte, a Desenzano – un codice verde per una 21enne (viale Andreis) e un codice giallo per una 53enne (viale Marconi). Poi, poco dopo l’1, un codice rosso a Travagliato (via Chiari) per un 21enne, che però non è stato trasportato in ospedale, mentre una 26enne è stata soccorsa a Gussago (codice verde, Sant’Anna).

Intorno alle 2 altri due codici rossi. Un 35enne è stato soccorso in via Perotti, a Brescia, e portato al’Sant’Anna in codice giallo. Mentre a Lonato è toccato a un 46enne: sul posto è arrivata anche l’automedica, ma non è stato necessario il ricovero.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 18 Luglio 2022 10:24

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome