🔴 Tragedia sul Garda: 52enne si tuffa e salva il figlio, poi scompare in acqua

Stando a quanto si apprende, il più grande - un 14enne - si era tuffato dal motoscafo e si era trovato in difficoltà, forse a causa dello sbalzo termico fra la temperatura del lago e quella esterna. Il padre non ha esitato a tuffarsi, riportandolo sull'imbarcazione

0
Esercitazione dei Vigili del fuoco a Sirmione (sul Garda), foto da Vigili del fuoco

Ancora una tragedia nel lago di Garda. A pochi giorni di distanza dalla morte di un 36enne sardo, che da due settimane era arrivato sul Benaco per lavorare, nelle acque di Limone è avvenuto un nuovo lutto.

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, intorno alle 15.30, e la vittima è un 52enne inglese che stava facendo una gita in barca con la moglie e i due figli. Stando a quanto si apprende, il più grande – un 14enne – si era tuffato dal motoscafo e si era trovato in difficoltà, forse a causa dello sbalzo termico fra la temperatura del lago e quella esterna. Il padre non ha esitato a tuffarsi, riportandolo sull’imbarcazione. Ma improvvisamente si è sentito male. E la moglie, con la figlia piccola, non hanno potuto fare niente per salvarlo: è stato inghiottito dall’acqua.

Sul posto sono arrivati la Guardia Costiera, i Vigili del fuoco e l’elicottero del 118, con a bordo una squadra di sommozzatori. Il corpo non è ancora stato trovato.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome