⚠️ Consumi anomali delle ruote dei treni, continuano le verifiche

"Al momento, dopo i rilevi tecnici fatti anche congiuntamente e con evoluti mezzi diagnostici, non risulterebbe alcuna evidenza di anomalie all'infrastruttura che ne compromettano la sicurezza o siano cause di consumi eccessivi dei bordini delle ruote"

0
Un treno di Trenord, foto d'archivio

Rete Ferroviaria Italiana precisa in una nota che “sta attivamente collaborando con Trenord per verificare insieme le cause del denunciato anomalo consumo dei bordini ai treni
regionali”, sottolineando che “martedì prossimo gli esiti  saranno oggetto di confronto e condivisione”.

“Al momento, dopo i rilevi tecnici fatti anche congiuntamente e con evoluti
mezzi diagnostici, non risulterebbe alcuna evidenza di anomalie all’infrastruttura che ne compromettano la sicurezza o siano cause di consumi eccessivi dei bordini delle ruote”, aggiunge Rfi.

Resta dunque il giallo sul perché i convogli lombardi registrino un eccessivo consumo delle ruote dei treni, problema che – insieme al caldo – negli ultimi giorni ha  portato alla soppressione di un centinaio di corse al giorno.

“Rfi – continua il comunicato – com’è sua specifica missione, procederà ad ulteriori controlli e verifiche anche congiunte. E, qualora ne emergesse la necessità, interverrà prontamente in coerenza con i primari obiettivi di sicurezza ed efficienza dell’infrastruttura ferroviaria, a servizio delle imprese di trasporto e dei passeggeri”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome