🔴 Forza Italia compatta con Paroli: senza Gelmini l’obiettivo è… fare meglio

"Sono qui da commissario", ha spiegato l'ex sindaco, "perché, in un momento di confusione, la commissaria lombarda Licia Ronzulli ha preferito azzerare tutto e darmi pieni poteri. Non nascondiamoci la verità: non sono usciti due militanti dell'ultima ora ma sono usciti due importanti dirigenti di Forza Italia. Ora dobbiamo sapere su chi possiamo contare, rispettando chi invece è andato via. Ma il partito, da una prima cernita, c'è tutto"

0
Da sinistra: Barucco, Tironi, Paroli e Carzeri (Forza Italia), foto da Forza Italia

In vista delle elezioni politiche e dei successivi appuntamenti, Forza Italia è compatta attorno al nuovo commissario, l’ex sindaco di Brescia Adriano Paroli. E punta addirittura ad aumentare i consensi.

“Mi aspetto un risultato a doppia cifra”, ha dichiarato Paroli durante la conferenza stampa di sabato, la prima da plenipotenziario bresciano, a cui erano presenti anche i consiglieri regionali del partito (Gabriele Barucco, Simona Tironi e Claudia Carzeri). Oggi, infatti, le percentuali danno gli azzurri ben sotto quota 10 per cento, ma alle ultime politiche (2018) il risultato bresciano fu il 12,4 per cento. L’obiettivo è confermare quel risultato, trascinati dall’ennesimo ritorno in campo di Berlusconi.

Di certo – dopo l’addio di Mariastella Gelmini e Alessandro Mattinzoli – a Brescia sono stati in pochissimi a lasciare. “Sono qui da commissario”, ha spiegato l’ex sindaco, “perché, in un momento di confusione, la commissaria lombarda Licia Ronzulli ha preferito azzerare tutto e darmi pieni poteri. Non nascondiamoci la verità: non sono usciti due militanti dell’ultima ora ma sono usciti due importanti dirigenti di Forza Italia. Ora dobbiamo sapere su chi possiamo contare, rispettando chi invece è andato via. Ma il partito, da una prima cernita, c’è tutto”.

Tra i gelminiani tutti hanno chiarito la posizione e non si registrano fuoriuscite. Rimane  Vigilio Bettinsoli, così come pure Paolo Fontana (che comunque non ha fatto mancare critiche, come riportato da alcuni giornali) e tutti i suoi vice, che si sono schierati convintamente con Paroli. Resta da capire, infine, cosa ne sarà di alcuni fedelissimi dell’ex ministro oggi collocati in ruoli apicali di enti a livello bresciano e lombardo.

Da sinistra: Barucco, Tironi, Paroli e Carzeri (Forza Italia), foto da Forza Italia


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome