Novità per le assicurazioni professionali con il D.L. 13/2022

L’introduzione del D.L. n. 13/2022, o Decreto Antifrode, ha apportato importanti novità nell’ambito delle assicurazioni professionali.

0
Foto generica da Pixabay

L’introduzione del D.L. n. 13/2022, o Decreto Antifrode, ha apportato importanti novità nell’ambito delle assicurazioni professionali.

Il titolo è “Misure urgenti per il contrasto alle frodi e per la sicurezza nei luoghi di lavoro in materia edilizia, nonché sull’elettricità prodotta da impianti da fonti rinnovabili” e introduce alcuni cambiamenti in termini di coperture assicurative per gli asseveratori.

Gli asseveratori sono tecnici qualificati che, per i progetti che usufruiscono del Superbonus 110%, redigono le attestazioni di prestazione energetica, evidenziando gli interventi necessari per elevare la classe energetica di un edificio o effettuando una perizia statica.

Parliamo di professionisti che possono rilasciare gli attestati, come ingegneri e architetti, a cui si aggiungono molti altri tecnici, tra cui geometri e periti, che possono essere abilitati a seguito di specifici corsi di formazione.

Una delle importanti novità è che il tecnico asseveratore deve stipulare una polizza assicurativa per ogni intervento che svolge e non più una polizza omnicomprensiva per tutti i cantieri seguiti, come previsto dal D.L. 34/2020.

Un secondo cambiamento contenuto nel provvedimento che aggiorna e modifica il Decreto di due anni fa riguarda il massimale minimo assicurato per ogni intervento, precedentemente fissato a 500.000€. Oggi esso è stato modificato nel valore dell’importo dell’intervento stesso.

In altre parole, se fino a oggi una riqualificazione di un edificio costata ad esempio 200.000€, doveva essere assicurata con un massimale fisso di 500.000€. Il nuovo provvedimento indica, invece, che quel medesimo intervento deve avere un massimale esattamente di 200.000€.

Queste novità in ambito assicurativo sono diventate operative per tutti i lavori avviati 90 giorni dopo l’entrata in vigore del decreto, ovvero il 28 maggio 2022.

Tuttavia, per un professionista non è facile districarsi nel gergo tecnico delle assicurazioni, tra le coperture più disparate e le plurime clausole ed esclusioni riportate nel materiale informativo messo a disposizione dalle compagnie.

Per non parlare del contesto nuovo e attuale, in cui i professionisti tecnici si trovano a doversi districare fra pratiche edilizie e detrazioni, legate al Superbonus 110% e ai diversi bonus edilizi.

È perciò importante richiedere la consulenza di un esperto che sappia aiutarti nella scelta della polizza adatta a te.

Sono numerosi i player che offrono polizze RC Professionali. Tra di essi spicca Axieme, broker online attivo da diversi anni, permette di acquistare assicurazioni RCP online velocemente e comodamente da casa tua. E se hai dubbi su massimali o altro, Axieme ti mette a tua disposizione l’assistenza di un consulente dedicato, che puoi contattare direttamente su WhatsApp.

Essendo un broker, inoltre, Axieme collabora con diverse compagnie e seleziona i migliori prodotti in modo indipendente garantendo varietà di scelta ai clienti.

Axieme è anche l’assicurazione che fa del bene. È infatti la prima realtà nel settore assicurativo con un modello etico e sostenibile esclusivo grazie al “Giveback”, che ogni assicurato può scegliere di destinare alle associazioni benefiche partner.

Gli esperti del settore la definiscono “Social Insurance”: “social” perché la community contribuisce a fare del bene con una logica mutualistica e “social” anche per l’impatto sociale che ciascuno di noi può avere scegliendo di assicurarsi in questa modalità.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome