🔴 Bagnolo, un video su Instagram incastra i vandali della piscina

Stando alle prime indagini, i vandali erano in quattro. I ragazzini, nel frattempo, rischiano grosso: il conto dei danni si aggira infatti attorno ai 30mila euro

0
Polizia locale, foto generica (immagine d'archivio da Comune Rovato)

Hanno le ore contate i vandali che nel fine settimana hanno fatto irruzione nella piscina di Bagnolo Mella, distruggendo infissi e attrezzature per migliaia di euro.

In una nota, la stessa Polizia locale riferiva di aver subito individuato i presunti autori. “Già concreti gli indizi, che portano ad ipotizzare che lo sgradito episodio sia opera di un gruppo di minorenni”, si leggeva. A portare verso il gruppo sarebbero state innanzitutto le testimonianze di alcune persone, che hanno prontamente avvisato i carabinieri. Ma non solo. A incastrarli ci sarebbe anche un video pubblicato su Instagram da un profilo fake.

Il filmato sarebbe rimasto online solo poche ore. Ma la Polizia locale ha fatto a tempo a visionarlo e salvarlo, mentre la Polizia postale è risalita al telefono da cui è stato pubblicato. Stando alle prime indagini, i vandali erano in quattro. I ragazzini, nel frattempo, rischiano grosso: il conto dei danni si aggira infatti attorno ai 30mila euro.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome