Ancora incendi in Valcamonica: distrutti 33 ettari di verde

Tra le ipotesi più accreditate anche in questo caso, come in altri che hanno colpito le montagne bresciane negli scorsi mesi, si fa strada l'idea che all'origine dell'incendio vi sia un gesto doloso

0
Incendio boschivo, foto dai Vigili del fuoco

Non si placa l’emergenza incendi in Valle Camonica dove anche ieri i Vigili del fuoco e la Protezione civile sono stati a lungo impegnati nello spegnimento di un incendio divampato nel pomeriggio di martedì nel territorio della località Zumella tra Cimbergo e Paspardo.

Il rogo, che fin da subito gli operatori avevano cercato di domare anche con l’aiuto di mezzi aerei (poi prestati ad altri servizi), ha infatti ripreso forza, complice anche il vento che soffiando sull’area ha dato vigore alle fiamme.

Tra le ipotesi più accreditate anche in questo caso, come in altri che hanno colpito le montagne bresciane negli scorsi mesi, si fa strada l’idea che all’origine dell’incendio vi sia un gesto doloso, un’azione che ha portato alla distruzione di oltre 33 ettari di verde e che rappresenta l’ennesimo disastro ambientale per tutta la comunità.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome