Borgosatollo, è allarme bocconi avvelenati

I proprietari degli amici a quattro zampe vengono invitati a far indossare museruole a protezione dell'animale, ma l'attenzione deve essere alta anche per i bimbi

0
Bocconi avvelenati trovati a Concesio, foto dal gruppo Facebook Brescia che non vorrei
Bocconi avvelenati trovati a Concesio, foto dal gruppo Facebook Brescia che non vorrei

È allarme esche avvelenate nel territorio di Borgosatollo.

Ancora una volta, gli agenti della Polizia Locale si trovano costretti ad allertare la popolazione riguardo alla presenza di bocconi avvelenati che sarebbero stati rinvenuti lungo la pista ciclabile di Piffione e che metterebbero a rischio la salute degli animali e non solo.

I proprietari degli amici a quattro zampe vengono invitati a far indossare museruole a protezione dell’animale, ma l’attenzione deve essere alta anche per i bimbi che potrebbero essere attratti dal colore blu del lumachicida che compone le esche.

Come si è più volte ribadito in occasione di episodi analoghi registrati nel territorio bresciano, si tratta di sostanze fortemente pericolose e, come ricorda Bresciaoggi, sono sufficienti quantità minime di tali sostanze per provocare un grave avvelenamento con sintomi gravi che possono portare anche alla morte dell’animale.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome