Pnnr, a Chiari arrivano 350mila euro per informatizzare di più il Comune

Sono stati recentemente pubblicati i decreti che hanno approvato i finanziamenti per l’adozione piattaforma pagoPA (14 mila euro), l’estensione dell'utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale – SPID CIE (oltre 35 mila euro), l’abilitazione al cloud per le Pubbliche Amministrazioni locali (quasi 122 mila euro), l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici (oltre 155 mila euro) e l’uso dell’APP IO (oltre 17 mila euro)

0
Informatica, foto generica da Pixabay

Ammonta a quasi 350mila euro la somma che l’Amministrazione comunale di Chiari – guidata dal Sindaco Massimo Vizzardi – si è vista conferire dai fondi del PNRR per tutta una serie di progetti tesi all’informatizzazione dei servizi comunali, a vantaggio della cittadinanza.

Sono stati recentemente pubblicati i decreti che hanno approvato i finanziamenti per l’adozione piattaforma pagoPA (14 mila euro), l’estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale – SPID CIE (oltre 35 mila euro), l’abilitazione al cloud per le Pubbliche Amministrazioni locali (quasi 122 mila euro), l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici (oltre 155 mila euro) e l’uso dell’APP IO (oltre 17 mila euro). Insomma, progetti strategici, già approvati per un totale di circa 343 mila euro di contributo.

Del resto, alcuni servizi sono già stati parzialmente implementati dal Comune di Chiari (come ad esempio PagoPA) e il nuovo investimento serve per completarne l’implementazione, mentre altri servizi saranno un’assoluta novità per i cittadini clarensi (come l’App IO).

«Sono contributi importanti per una Città come la nostra e serviranno per proseguire il processo di digitalizzazione già avviato e raggiungere un livello molto elevato in questo ambito – ha commentato l’assessore alla Smart City, Domenico Codoni –. Come per altri strumenti già adottati nel recente passato (ad esempio lo Sportello Digitale Polifunzionale), questi servizi non si sostituiscono ai sistemi tradizionali, come il Protocollo, ma piuttosto per dialogare con l’Amministrazione comunale, aumentando la fruibilità del servizio stesso con orari 24/7»


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome