Ampliamento degli impianti sciistici sul Tonale… protestano gli Alpinisti proletari

I militanti dell'ape, infatti, parlano di iniziativa anacronistica, che "dissipa finanze pubbliche a vantaggio di pochi deturpando però l’ambiente montano per tutti" e che investe "una zona non sicura, interessata in diverse occasioni da valanghe"

0
Passo del Tonale, foto Holidu Pixabay
“No all’ulteriore ampliamento degli impianti sciistici sul Tonale occidentale”. A protestare, il 4 settembre, saranno gli attivisti dell’Ape, acronimo che sta per “Associazione Proletari Escursionisti”.
Gli attivisti del gruppo nato negli anni Venti dello scorso secolo per promuovere antifascismo e passione per la montagna, nell’occasione, vogliono ribadire il proprio no all’allargamento del demanio sciabile dell’Alta Valle, un progetto (due impianti di risalita, cinque stazioni per le cabinovie, un nuovo rifugio, un parcheggio e 10 km di nuove piste da sci) approvato a fine giugno dal Comune di Ponte di Legno che prevede un investimento complessivo di 85 milioni di euro.
I militanti dell’ape, infatti, parlano di iniziativa anacronistica (“ancora più evidente in questa stagione estiva con temperature senza precedenti, innevamento inesistente e zero termico per diversi giorni oltre i 5000 metri”), che “dissipa finanze pubbliche a vantaggio di pochi
deturpando però l’ambiente montano per tutti” e che investe “una zona non sicura, interessata in diverse occasioni da valanghe”.
Il ritrovo per l’escursione è fissato per le ore 9 al passo del Tonale. Per informazioni: [email protected]


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome