Garda, tragedia sfiorata: bimbo trova una bomba a mano in spiaggia e la ributta in acqua

Gli artificieri dell’Esercito italiano dell’8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti «Folgore» di Legnago hanno poi fatto brillare l'ordigno, che pare fosse di produzione britannica

0
Bomba a mano, foto generica da Pixabay

Potrebbe essere stata anche la siccità, e quindi un basso livello dell’acqua, a favorire il ritrovamento di un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale sulla spiaggia di Lazise, sul Garda.

A dare però eccezionalità all’episodio, avvenuto martedì pomeriggio, è il fatto che a raccogliere la bomba a mano sarebbe stato un bambino di soli 10 anni, di nazionalità tedesca. Fortunatamente chi era con lui ha compreso la pericolosità dell’ordigno e ha avvertito il bambino che spaventato si è liberato dell’oggetto lanciandolo in acqua. Sul posto, lo riporta il quotidiano L’Arena, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda e i Vigili del fuoco, che hanno recuperato il residuo bellico e messo in sicurezza l’area.

Gli artificieri dell’Esercito italiano dell’8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti «Folgore» di Legnago hanno poi fatto brillare l’ordigno, che pare fosse di produzione britannica, in una cava nelle vicinanze di Lazise.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome