Università Statale, sfida ancora aperta per il dopo Tira: Castelli e Baronio quasi appaiati

Il 19 settembre, nel nuovo turno, servirà lo stesso requisito (dunque, verosimilmente, la soglia si raggiungerà soltanto in caso di accordo tra due candidati).  Mentre il 28 si terrà l'ultimo appello, quello in cui si affronteranno soltanto i due migliori piazzati

0
Maurizio Tira, screen da video ufficiale UniBs

Fumata nera al primo turno delle votazioni per le elezioni del nuovo rettore dell’università Statale di Brescia. Nessuno dei tre contendenti, infatti, ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti (373,7 voti ponderati). Il 19 settembre, nel nuovo turno, servirà lo stesso requisito (dunque, verosimilmente, la soglia si raggiungerà soltanto in caso di accordo tra due candidati).  Mentre il 28 si terrà l’ultimo appello, quello in cui si affronteranno soltanto i due migliori piazzati.

Per il successore di Maurizio Tira sono in corsa in te. Francesco Castelli, attuale prorettore vicario, ha ottenuto 279 voti. Fabio Baronio si è fermato a 224 e Saverio Regasto a 148. Mentre le schede bianche sono state 73 (54,3 voti ponderati).

Complessivamente sono andati al voto (anche online) in 1.147 su 1.236 aventi diritto (92,8 per cento). Ricordiamo, però, che il voto è ponderato: a ogni ruolo, infatti, corrisponde un peso elettorale diverso. Per fare un esempio: ogni docente o ricercatore a tempo indeterminato vale un voto (0,6 per i tempi determinati), oltre sei volte il voto di ciascuno dei 525 tecnici amministrativi in forza all’ente.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome