Berlusconi “Ai giovani stipendi di almeno mille euro al mese”

0

ROMA (ITALPRESS) – “Oggi mi voglio rivolgere ai giovani. A loro dobbiamo restituire la speranza per il futuro. Dobbiamo aiutarli ad avere un lavoro dignitoso, a potersi comprare una casa, formare una famiglia, crescere dei figli. Per questo, toglieremo ogni tassa e ogni spesa contributiva, per i primi due anni, ai datori di lavoro che assumeranno un ragazzo o una ragazza a tempo indeterminato”. Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nella consueta “pillola” sul programma elettorale del partito. “Molti giovani però, oggi hanno solo contratti temporanei, di apprendistato, di praticantato. Quando saremo al governo interverremo affinchè il loro stipendio sia almeno di 1.000 euro al mese” aggiunge. “Non sarà un costo per le aziende, perchè l’eventuale maggiore esborso sarà compensato dai tagli sulle tasse e sulle altre spese contributive”.(ITALPRESS).

Photo credits: www.agenziafotogramma.it

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.