🔴 Il cane continua ad abbaiare: 82enne trovato morto nei boschi da un passante

Era il primo pomeriggio: sentendo l'abbàio del cane, il passante ha deciso di addentrarsi nel bosco per verificare e ha trovato l'uomo, un 82enne, a terra in un canale

0

A dare l’allarme è stato il cane, che continuava ad abbaiare e ha così messo in allerta un passante. Ma purtroppo era troppo tardi. Il suo padrone, infatti, è stato recuperato senza vita.

E’ accaduto nei boschi sopra Ardesio, Comune della provincia di Bergamo sopra Clusone, in località Piazzolo. Era il primo pomeriggio: sentendo l’abbàio del cane, il passante ha deciso di addentrarsi nel bosco per verificare e ha trovato l’uomo, un 82enne, a terra in un canale.

Immediata la chiamata ai numeri di soccorso. Ad attivarsi sono stati i tecnici della VI Delegazione Orobica, Stazione di Valbondione (sei soccorritori con il mezzo fuoristrada e la jeep ambulanzata), l’elisoccorso di Bergamo di Areu , i Carabinieri, i Vigili del fuoco e la Polizia locale.

Dopo la constatazione della morte e l’autorizzazione del magistrato, il corpo dell’uomo, residente in zona, è stato portato per circa 150 metri fuori dal bosco, a valle. L’intervento, iniziato prima delle 16, è finito alle 19.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome