Tassa di soggiorno a Desenzano, il Tar respinge il ricorso dell’ex assessore

Nuovo capitolo a Desenzano per la vicenda che riguarda l'aumento dell'imposta di soggiorno per le case e gli appartamenti per vacanze che era stato deliberato dalla giunta comunale di Desenzano

0
Lungolago di Desenzano
Lungolago di Desenzano

Nuovo capitolo a Desenzano per la vicenda che riguarda l’aumento dell’imposta di soggiorno per le case e gli appartamenti per vacanze che era stato deliberato dalla giunta comunale di Desenzano. 

In seguito alla delibera un privato, gestore di una casa vacanze, si era opposto all’aumento della tassa – i turisti che soggiornavano nelle case e negli appartamenti avrebbero dovuto sborsare 1,50 € a persona al giorno – e aveva presentato ricorso al Tar. Questo, nel gennaio 2020 aveva imposto l’annullamento della delibera, rilevando un conflitto di interessi per l’ex assessore al Turismo del Comune di Desenzano del Garda, Francesca Cerini, che in quanto anche albergatrice non avrebbe potuto esprimere il proprio voto.

L’assessore aveva presentato ricorso, ma ora il Tar di Brescia lo ha respinto.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome