🔴 Fatture false per 500 milioni, la coppia di Gussago ha “ammesso le contestazioni”

L'avvocato Cinquepalmi: "Vista la complessità dell’indagine si sono riservati di parlare con il pubblico ministero non appena avrà intenzione di ascoltarli"

0
Palagiustizia di Brescia, foto d'archivio

“Hanno ammesso le contestazioni della procura”. A dirlo è stato questa mattina l’avvocato Lorenzo Cinquepalmi, avvocato della coppia di Gussago che secondo la Procura sarebbe stata la testa di una presunta maxifrode da 500 milioni di euro al Fisco, con oltre 90 milioni di euro di imposte evase (e altri otto milioni trovati sotto terra nei terreni della Franciacorta).

Cinquepalmi, quindi, ha  subito precisato che i due “vista la complessità dell’indagine si sono riservati di parlare con il pubblico ministero non appena avrà intenzione di ascoltarli”.

La coppia, che non era a Gussago quando le forze dell’ordine si sono presentate per la notifica, si trova al momento in carcere. Complessivamente sono 27 le persone destinatarie di ordinanze dal gip nell’ambito delle indagini: otto sono in carcere, 14 ai domiciliari, mentre per 5 è stato disposto l’obbligo di dimora


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome