⚫ Lutto nel giornalismo bresciano, addio a Gian Mario Martinazzoli

Professionista serio e attento, Martinazzoli lascia un grande vuoto: attorno alla sua famiglia si stringono tutti i colleghi del giornalismo bresciano, tra cui anche quelli della redazione di Bsnews

0
lutto - funerale - candele
Foto generica da Pixabay

Il giornalismo bresciano è a lutto per l’improvvisa scomparsa di Gian Mario Martinazzoli.

Firma del Giornale di Brescia, volto di Teletutto, per trent’anni direttore di Radio Voce Camuna, Gian Mario Martinazzoli da sempre riportava gli eventi della Valcamonica, alla quale era molto legato. Martinazzoli era originario di Cedegolo e proprio alla Valcamonica ha dedicato gran parte del suo lavoro nonché l’ultimo servizio andato in onda sulla televisione locale.

Il giornalista si trovava nella sua abitazione a Malegno quando è stato colto, nella notte tra domenica e lunedì, da un malore che lo ha strappato all’affetto dei suoi cari.

Professionista serio e attento, Martinazzoli lascia un grande vuoto: attorno alla sua famiglia si stringono tutti i colleghi del giornalismo bresciano, tra cui anche quelli della redazione di Bsnews.

La camera ardente è allestita nell’abitazione di via Fontana, a Malegno. I funerali saranno celebrati giovedì 22 settembre alle 16 nella chiesa parrocchiale del paese.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome