Brescia, sabato 1 ottobre torna la Notte della Cultura | IL PROGRAMMA

In calendario come ogni anno per il primo sabato di ottobre, la Notte della Cultura è un vero e proprio Open Day delle istituzioni e associazioni che creano e promuovono cultura, segnando il passaggio tra la chiusura della stagione estiva e l’avvio di quella autunnale, quando riprendono - e possiamo finalmente dire a pieno regime - gli appuntamenti e le programmazioni.

0
Brescia capitale italiana della cultura 2023, piazza Loggia, foto BsNews.it (Andrea Tortelli)

Torna sabato 1 ottobre la Notte della Cultura, l’evento promosso dal Comune di Brescia per valorizzare i soggetti e i luoghi della cultura in città, ma soprattutto per offrire a tutti l’occasione di conoscere il fermento artistico e creativo, la bellezza del patrimonio e dei monumenti di Brescia.

In calendario come ogni anno per il primo sabato di ottobre, la Notte della Cultura è un vero e proprio Open Day delle istituzioni e associazioni che creano e promuovono cultura, segnando il passaggio tra la chiusura della stagione estiva e l’avvio di quella autunnale, quando riprendono – e possiamo finalmente dire a pieno regime – gli appuntamenti e le programmazioni.

A parte qualche eccezione, tutte le iniziative in calendario per la Notte sono a ingresso gratuito. Si tratta di una scelta motivata dalla volontà di promuovere fra il pubblico la conoscenza dell’offerta culturale, ma va sottolineato che la cultura, l’arte, lo spettacolo sono ambiti che, come ogni altro, comportano costi, anche per le associazioni senza scopo di lucro: costi di personale, costi logistici, costi artistici. La cultura ha bisogno e merita sostegno. Goderne per una notte a titolo gratuito vuole essere anche un incentivo per tutti a comprendere il valore di un biglietto che sarà da pagare domani.

La programmazione, che parte già dal pomeriggio, prevede iniziative di ogni genere e per ogni interesse: visite guidate (non solo storico-artistiche, ma anche naturalistiche o di originale rilettura di figure “caratteristiche” di Brescia), presentazioni di libri, mostre, itinerari fra gli atelier e gli studi d’artista, laboratori e giochi scientifici, concerti, teatro, proiezioni, performance installative, danza. E naturalmente musei e spazi espositivi aperti, gratuitamente, fino alle 23, con iniziative speciali un po’ in tutte le sedi.

Una segnalazione particolare per un evento “fuori orario”, ossia il concerto di arie d’opera in programma alle ore 11 al Ridotto del Teatro Grande, realizzato in collaborazione con la Fondazione del Teatro Grande e l’associazione “Rinascita dell’Ucraina”: un omaggio al grande soprano Solomea Kruschelnytska nel 150° della nascita, e un omaggio a tutta la popolazione ucraina.

IL PROGRAMMA COMPLETO

dalle 16.00 alle 23.00 | PARCO DELL’ACQUA (L.go Torrelunga)

Una serata organizzata da AmbienteParco in modalità Carbon-Neutral: per compensare le emissioni generate dal consumo di energia e dal trasporto, saranno adottati degli alberi, che nel 1° anno di vita andranno ad assorbire la stessa quantità di CO2 emessa per l’esecuzione del concerto.

ore 16 – 21 Natur.Acqua: visite gratuite all’insegna della sostenibilità ambientale. Accesso libero a Natur.Acqua, la mostra interattiva sull’inestimabile valore dell’acqua all’interno dell’acquario sotto il Bio-Lago, e a Gioco.Lab, l’area per giocare con bolle, mulinelli, pompe, dighe e mille esperimenti d’acqua.

ore 18 Roof Concert di TRIO IN EVO, progetto musicale che ripropone pezzi soul e R&B che hanno fatto ballare intere generazioni.

ore 21 Proiezione della finale nazionale di FameLab, la competizione internazionale per giovani ricercatori scientifici.

a cura di: AmbienteParco

 

ore 17.00 | CASTELLO

Trekking sul Cidneo, alla scoperta della biodiversità urbana

Escursione naturalistica tra le mura del Castello in compagnia di botanici e zoologi del Museo di Scienze Naturali e delle associazioni scientifiche alla scoperta della biodiversità urbana.

Il percorso, della durata di poco più di un’ora, è adatto a tutti. Partenza dall’androne di ingresso del Castello. Possibilità di terminare l’escursione passando per la strada del soccorso e il giardino della montagnola. Si consigliano scarpe con suola antiscivolo.

a cura di: Museo di Scienze Naturali in collaborazione con le Associazioni Naturalistiche

(in caso di pioggia l’evento sarà annullato)

 

ore 17.00 | BIBLIOTECA DEL MUSEO DI SCIENZE NATURALI (v. Ozanam)

#virginia per tutte –  installazione di Patrizia Benedetta Fratus; vernissage

Dopo 2 anni di lavoro, 6 capitoli, 1.694 versetti tradotti, 2.008 persone coinvolte, arriva la prima restituzione dell’opera partecipata di Patrizia Benedetta Fratus dal saggio «Una stanza tutta per sé» di Virginia Woolf. L’installazione sarà inaugurata durante la Notte della Cultura e per l’occasione sarà a disposizione del pubblico anche un filmato della performance di danza di Giovanni Consoli e Isabella Rizzitello, realizzato dal videomaker Matteo Giorgi.  La performance sarà poi eseguita dal vivo sabato 8 ottobre, alle ore 15.00, da Giovanni Consoli.

L’installazione resterà visitabile da lunedì 3 a venerdì 7 (ore 9 – 17); sabato 8 finissage dalle 15.00 alle 17.00.

a cura di: Ilaria Bignotti e Connecting Cultures, con il supporto di BresciaSoccorso, Fondazione della Comunità Bresciana e Trame Naturali; in collaborazione con: Museo di Scienze Naturali, Sistema Bibliotecario e Rete Bibliotecaria Bresciana.

 

ore 18.00 | PALAZZO DELLA LOGGIA, Salone Vanvitelliano

Le stagioni dell’avventura. 1960-1975: storia della Compagnia della Loggetta

Presentazione del volume. Intervengono: Emilio Del Bono Sindaco di Brescia, Laura Castelletti Vice Sindaco di Brescia, Camilla Baresani Varini Presidente del Centro Teatrale Bresciano, Tino Bino Editore della collana I Quaderni del CTB, Paola Carmignani critica teatrale del Giornale di Brescia e i curatori del volume Elisabetta Nicoli e Andrea Cora.

“Un’avventura di teatro che più libera e avventurosa sarebbe difficile immaginare” con queste parole Renato Borsoni ricordò l’esperienza della Compagnia della Loggetta, il gruppo di giovani innamorati del teatro che dagli anni Sessanta rivoluzionò la cultura e la società bresciana e si impose a livello nazionale per la forza e l’innovazione dei suoi progetti teatrali. Un’esperienza visionaria e coraggiosa da cui nacque il Centro Teatrale Bresciano, ancora oggi tra i maggiori teatri pubblici italiani. Il volume curato dal CTB ripercorre quella stagione ricchissima di fermenti, polemiche, entusiasmo, attraverso un’appassionata ricostruzione storica, i documenti, le testimonianze, gli articoli, le schede degli spettacoli e un amplissimo apparato iconografico.

Un racconto avvincente di quegli anni e dei suoi protagonisti – da Mina Mezzadri a Massimo Castri – per riportare in primo piano una storia che ha dato un contributo fondamentale alla rinascita culturale e civile di Brescia.

a cura di: Centro Teatrale Bresciano

 

ore 18.00 | MUSEO DIOCESANO (via Gasparo da Salò)

Lo scampato pericolo. Società, arte, musica e spiritualità in uscita dalla pandemia.

Lo scampato pericolo è un progetto integrato che unisce ricerca e creatività, antico e contemporaneo, arte e musica, sviluppandosi tra il Museo Diocesano di Brescia, l’Archivio Storico e la Biblioteca diocesani in collaborazione con la Collezione Paolo VI a Concesio.

Nell’ambito della Notte della Cultura, presso il Museo Diocesano – che per l’occasione sarà aperto gratuitamente fino alle ore 23.00 – verrà inaugurata, alla presenza dell’artista, l’installazione originale intitolata La cura commissionata a Vera Bugatti, un’opera multimaterica che riflette sullo “scampato pericolo”. L’opera è accompagnata da un video realizzato da Silvano Richini su musica composta ad hoc dal maestro Claudio Bonometti. Il video andrà poi ad arricchire il percorso virtuale di BeWeb (il portale dei beni culturali ecclesiastici Cei), che si compone di brevi testi narrativi e descrittivi, fotografie di opere d’arte, libri antichi, documenti. Questi contenuti, nel loro insieme, creano un approfondimento virtuale che mostra i meccanismi e le risorse usate, nei secoli passati, per dare corpo alla speranza di guarigione e di risoluzione delle epidemie.

Parallelamente all’evento bresciano, presso la Collezione Paolo VI a Concesio vi sarà alle ore 17.00 la presentazione e visita guidata alla mostra Ex voto (visitabile fino all’ 8 ottobre), selezione di opere di Giovanni Rossi.

a cura di: Archivio Storico Diocesano, Museo Diocesano, Biblioteca Diocesana Luciano Monari in collaborazione con Accademia Diocesana di Musica Santa Cecilia, Collezione Paolo VI. Arte
contemporanea

 

dalle 18.30 alle 23.00| MOCA (via Moretto)

Ermetica, vernissage

A cura di Natalie Zangari e Walter Bonomi, con l’organizzazione di Caminòm Project, Ermetica reinventa gli eleganti ambienti del piano nobile di Palazzo Martinengo Colleoni attraverso le opere e installazioni di Monica Carrera, Francesca Damiano, Sabina Elena Dragomir, Raffaella Formenti, Alessandro Rizzi e Taleggio. Gli artisti nella realizzazione ed ideazione delle loro opere hanno indagato la distanza e l’impossibilità di conoscenza che si contrappone tra noi e il resto del mondo. Vuoti celati e riempiti, su pieni da svuotare e da riempire di nuovo.

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 9 ottobre (escluso lunedì 3)

In contemporanea dodici studi d’artista saranno aperti al pubblico per le vie della città. In questi varchi spalancati risiede la matrice e la genesi di Caminòm Project. Le cui radici si ampliano evento dopo evento e i cui frutti possono essere colti in modo ogni volta differente.

a cura di: Caminòm Project

 

dalle ore 19.00 alle 23.00 | PIAZZA TEBALDO BRUSATO

BresciaGiovani Suona

Il concerto BresciaGiovani Suona si colloca all’interno dei progetti Sabati in Città e Brescia Futuro ai Giovani. L’iniziativa prevede la partecipazione di giovani artisti emergenti del territorio di Brescia e Provincia (Eutropia, Richi Sweet, Nihel, Peripezie, Marchino) e rappresenta sia una opportunità di promozione per gli artisti sia una occasione di convivialità per i loro coetanei. Il concerto vedrà in scaletta numerosi brani inediti, con i quali gli artisti si raccontano e condividono la propria storia, spaziando tra i generi rock, cantautorato, hip hop e rap.

Evento promosso da: Assessorato alle Politiche Giovanili – Comune di Brescia

 

ore 19.30 e ore 21.00 | TOUR IN CENTRO STORICO

Brescia sotto le stelle: un itinerario curioso

Un itinerario serale sfizioso, per passeggiare nella nostra bella città ed apprezzarne gli scorci più curiosi e suggestivi. Quante volte camminiamo distratti per il centro città, presi dal tran tran della vita di tutti i giorni, senza osservare attentamente alcuni luoghi insoliti che ci appaiono di fronte? E’ tempo di soffermare lo sguardo per ammirare tanti dettagli nascosti e sentire storie curiose. Ad esempio, siete mai stati alle “Case del Paradiso”?

Punto di ritrovo: Palazzo Cigola, piazza Tebaldo Brusato 35

Prenotazione obbligatoria: [email protected]  – whatsapp 3426058111

In collaborazione con: Guida Artistica

 

ore 20.00 e ore 21.30 | TOUR IN CENTRO STORICO

La cena è servita

Dove andavano a fare la spesa i bresciani del Cinquecento? Oggi sembra difficile saperlo, ma in questa piacevole passeggiata serale vi verrà svelato dove venivano prodotte e vendute le prelibatezze che finivano sulle tavole dei bresciani. Non solo mercati coperti e botteghe, ma veri e propri quartieri artigianali, dotati di architetture funzionali e belle, che ancora oggi possiamo ammirare. Grandi spazi monumentali con pitture e sculture allegoriche dal sapore d’altri tempi, ma anche insegne curiose per attrarre la clientela.

Punto di ritrovo: davanti a Palazzo della Loggia

Prenotazione obbligatoria: [email protected] – whatsapp 3426058111

In collaborazione con: Guida Artistica

 

ore 20.00 | RESIDENZA IDRA c/o MoCa (via Moretto)

Inventario di mostri danteschi. Viaggio tra gli esseri mostruosi della Divina Commedia

Uno spettacolo creato, interpretato e diretto da Teatrino Giullare

Una folta schiera di mostruose figure, che spesso svolgono la funzione di guardiani e di aguzzini dei dannati, caratterizza l’Inferno dantesco: Gerione, Pluto, Caco, Minosse, Cerbero ma anche Centauri, Arpie, Giganti etc. sono creature fantastiche che provengono dalla mitologia classica e pagana ed entrano nei gironi immaginati dal grande poeta. Dante aveva a disposizione un repertorio ampio e diversificato di mostri biblici, simbolici, allegorici, moralizzati, esemplari, scientifici, poetici che popolavano l’immaginario dell’epoca a tal punto da entrare nel suo capolavoro. All’interno di questo panorama letterario e fantastico due attori, con un sorprendente gioco di maschere, raccontano i mostri filosofici della Divina Commedia e ci conducono alla soglia finale: che cosa è l’immaginazione?

Prenotazione consigliata: tel. 030.291592/ 3392968449 (9.30-17.30) o mail a [email protected]

In collaborazione con: Residenza Idra

 

ore 21.00 | CORTILE DEL BROLETTO

Lumen & Hertz – Performance live per cello e light painting

Lumen&Herzt è un concerto di musica e luce. Laura Mantovi utilizza la tecnica del light painting per creare spettacolari quadri luminosi che esaltano e si amalgamano con la musica originale di Daniela Savoldi. Una danza di luce nello spazio, una magia di colori e forme sullo schermo. Lumen&Hertz è una performance emozionante, che avvolge di stupore e magia il pubblico di ogni età.

a cura di: Progetti e Regie

(in caso di maltempo lo spettacolo si terrà alle ore 21.30 presso l’Auditorium Santa Giulia, v. Piamarta 4)

 

ore 21.00 | CHIESA DI SAN CRISTO (via G. Piamarta)

Il Cantico dei Cantici

Oratorio per soli, coro e orchestra da camera. Musica di Simone Campanini

Voci soliste Bryony Lang e Raffaele Giordani; coro “Città di Parma”; orchestra Bazzini Consort, diretta da Aram Khacheh.

Ingresso a pagamento: intero 10€ / ridotto soci 5€; biglietti acquistabili su ticketsms.it o nella sede del Bazzini Consort, al MO.CA in via Moretto (lun/ven 10.30-12.30)

a cura di: Bazzini Consort

 

ore 21.00 | QUARTIERE DEL CARMINE

I Tesori Nascosti: le Regine raccontano il Carmine

Un percorso attraverso il quartiere del Carmine per conoscerne storie e aneddoti accompagnati dalle guide di Bidibi Brescia e dalle attrici di SomebodyTeatro. Un piccolo viaggio teatralizzato durante il quale il pubblico incontrerà Le Regine dei Tarocchi, che per l’occasione si trasformeranno in donne che hanno realmente abitato il quartiere nei secoli, per conoscerne le vite tribolate, eccentriche, coraggiose: la strega Benvegnuda, le vergini pericolanti, Marietta Ambrosi e il successo in America, Lucrezia Borgia con la sua osteria di Porta Pile e le “Zie” del quartiere.

Prenotazione obbligatoria a: [email protected] ; punto di ritrovo: vicolo Borgondio 48.

Progetto di Wowomen Festival per l’Assoc. Carminiamo, con Somebody Teatro e Bidibi Brescia

 

ore 21.00 | ISTITUTO CESARE ARICI (via Trieste 17)

La forma del paesaggio. Un modo di leggere la storia e la letteratura

Nella cornice delle sale affrescate neoclassiche di Palazzo Martinengo Cesaresco dell’Aquilone, sede del liceo classico dell’Istituto Cesare Arici, i docenti proff. Daniele Dapiaggi, Laura Ferrari e Sara Zerbini tengono degli interventi nei quali il paesaggio è riletto in prospettiva transdisciplinare (storia, letteratura inglese e letteratura greca). La serata si inserisce nella proposta didattico-formativa della pluralità dei linguaggi per apprendere, elemento caratterizzante della scuola.

 

ore 22.00 | CAPITOLIUM (via Musei)

Jupiter

Coreografia originale di Camilla Pasetto per 7 danzatori, Jupiter è un’opera che indaga l’aspetto trasformativo delle nostre relazioni, in particolare quelle sentimentali. L’incontro con l’altro, diverso da noi e verso cui siamo sospinti, ci porta a rivedere e ridefinire i nostri contorni sia fisici che mentali, dando origine ad una nuova forma e ad un’identità in continuo cambiamento.

“Jupiter” è Giove, la divinità che si rapporta alla passione degli amanti nella mitologia Greca, ma è anche il pianeta le cui diverse lune seguono un’orbita gravitazionale che risponde a forze magnetiche per cui si attraggono e si respingono contemporaneamente, determinadone il tragitto.

Prenotazione consigliata: tel. 0302977.833/834 – mail: [email protected]

Produzione Moonwalk Studio, coreografia Camilla Pasetto, musiche di Trentemöller, Chad Lawson, Max Richter e Jacob’s Piano, sound mix di Bruno Belissimo, Box Musicale di Laura Mantovi

(In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Teatro Idra a MoCa)

 

MOSTRE E MUSEI APERTI

I musei e gli spazi espositivi della città aderiscono all’evento Notte della Cultura accogliendo il pubblico fino alle ore 23.00, con ingresso gratuito ed eventi dedicati.

 

MUSEO DI SANTA GIULIA, BRIXIA. PARCO ARCHEOLOGICO DI BRESCIA ROMANA, PINACOTECA TOSIO MARTINENGO, MUSEO DELLE ARMI LUIGI MARZOLI

Fondazione Brescia Musei apre gratuitamente le porte dei musei dalle ore 18.00 alle ore 23.00 (ultimo ingresso ore 22.00). Una bella occasione per vedere anche la mostra Isgrò cancella Brixia (allestita al Museo di Santa Giulia e al Parco archeologico) e le opere che ospita temporaneamente la Pinacoteca Tosio Martinengo nell’ambito del programma PTM Andata/Ritorno Lorenzo Lotto. Ritratto di giovane con rosario, Domenico Ghidoni. Leoni, Vincenzo Foppa. San Giovanni Battista e Santo Stefano.

 

Diverse le iniziative speciali proposte:

Parco archeologico: visite guidate alle ore 18.30 e alle ore 20.00, arricchite con pillole di danza a cura di Moonwalk Studio

Museo di Santa Giulia: alle ore 18.30 Caccia al tesoro per famiglie con bambini dai 12 anni solo le abilità culturali e interpretative permetteranno di proseguire, indizio dopo indizio, nella ricerca di un inestimabile tesoro.

Alle ore 19.00 visita teatralizzata con Elena Masperoni, ultima badessa a vita del Monastero di San Salvatore che racconta le burrascose vicende che la videro protagonista, in un itinerario tra le sale, le chiese e i chiostri silenziosi del monastero. A seguire alle ore 21.00 visita guidata agli highlights del Museo di Santa Giulia.

 

Pinacoteca Tosio Martinengo: per tutta la sera attività laboratoriale per bambini dedicata all’esposizione dei Leoni di Domenico Ghidoni in cui i piccoli partecipanti costruiranno ruggenti maschere con diversi materiali. In parallelo per gli adulti visite guidate alle opere esposte del programma PTM Andata/Ritorno e alle sale del Settecento, dalle ore 19.00 ogni 40 minuti.

In coincidenza con la presenza dei favolosi Leoni presso il piazzale di ingresso della Pinacoteca, il Cinema Nuovo Eden propone a tutti i visitatori della Pinacoteca per tutta la giornata la proiezione gratuita della pellicola Lion and Mouse (Il leone e il topo) di Evelyn Lambart (Canada, 1976, 4 min). Adattamento visivo della famosa favola di Esopo Il leone e il topo, in cui un topo dimostra a un leone che i deboli e i piccoli possono essere d’aiuto a coloro che sono molto più potenti di loro.

 

Museo delle Armi Luigi Marzoli: i nuovi ArtGlass dedicati al Castello e al Museo delle Armi saranno a disposizione al prezzo promozionale di € 3.

 

Tutte la attività sono gratuite (ad eccezione degli ArtGlass) ma è richiesta la prenotazione: CUP  Tel. 030.2977833-834; [email protected]

 

PALAZZO MARTINENGO (via Musei 30)

Brescia, il riscatto (1945-1963). Tra ricostruzione e miracolo economico

A cura di Roberto Chiarini e Elena Pala (Centro Studi Rsi) questa mostra nasce con l’obiettivo di conoscere, capire e discutere di un periodo storico sul quale l’attualità ci spinge a tornare con nuovo slancio. Attraverso una raccolta di scatti fotografici inediti, oggetti di design, manifesti, riviste, reperti, documenti provenienti da archivi nazionali e d’oltreoceano la mostra ripercorre quella stagione dell’Italia caratterizzata dalla ricostruzione, dall’ascesa economica e da una vivace creatività espressa nei più diversi ambiti: dalle trasformazioni urbane al settore manifatturiero sino al design e all’arte.

Evento promosso da Fondazione Provincia di Brescia Eventi.

 

AAB – Associazione Artisti Bresciani (v.lo delle Stelle)

Millennials

A cura di Ilaria Bignotti, la mostra presenta i lavori di cinque giovani artisti bresciani: Alice Faloretti (1992), Manuel Gardina (1990), Silvia Inselvini (1987), Francesca Longhini (1985) e Giovanni Rossi (1996). Un aspetto che accomuna questi cinque giovani artisti è la loro grande consapevolezza non solo del fare, ma anche del nominare la propria opera, aspetto che è segno di una matura responsabilità: dare il nome a un’opera implica un atto di riconoscimento e anche una capacità di distanziarsene, per lasciarla al mondo con una sua propria definita identità.

Lo scambio fra diverse generazioni di artisti è elemento costitutivo dell’AAB, ne fa fede la collana “Giovani presenze” che costituisce un filone rigoglioso nelle mostre della nostra Associazione: mostre a tema, personali, collettive, collaborazioni con le Accademie cittadine.

La mostra diventa così un affaccio sui percorsi di una nuova generazione di artisti.

 

MUSEO NAZIONALE DELLA FOTOGRAFIA (C.da del Carmine)

dalle 20,30 proiezione in piazzetta delle fotografie “Il Carmine ieri e oggi”

ore 21: visita guidata al museo su prenotazione alla mail [email protected]

Saranno visitabili, oltre alla collezione permanente, le mostre Impressioni di Settembre, di Fabio Cigolini BFI e Via Milano casa mia, mostra fotografica collettiva che svela occhi e volti dietro i portoni di via Milano.

Sarà inoltre visibile la mostra storica: Blu mare: Cyanotype art di Silvano Bonaguri a cura di Gabriele Chiesa. E, ancora, la mostra dello Spazio Soci e la “mostra nel cassetto”.

 

MOCA

Presso lo spazio dedicato alle nuove culture di via Moretto, saranno aperte le mostre temporanee e il percorso permanente del MaCof.

Sarà inoltre visitabile la mostra Data Dating Desire, a cura di Valentina Peri. Alle ore 17.00 visita guidata alla mostra

Nel palazzo saranno presenti i volontari del Touring Club Italiano, che dalle 18 alle 21 propongono visite guidate alle sale storiche.

 

 

E prima che sia Notte …

ore 11.00 | RIDOTTO DEL TEATRO GRANDE

Concerto commemorativo per il 150° Anniversario della nascita di Solomea Kruschelnytska

In onore del celebre soprano ucraino saranno eseguite alcune tra le più famose arie d’opera che la resero nota in tutto il mondo.

In collaborazione con Fondazione Teatro Grande e Associazione Rinascita Ucraina.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

dalle ore 15.00 alle ore 23.00 | Apertura straordinaria del Caffè del Teatro Grande – Berlucchi nel Ridotto del Teatro Grande. Una sosta piacevole in un luogo di straordinaria bellezza.

 

 

Notte della Cultura è anche:

·      una intera giornata di appuntamenti con i libri, gli autori e le iniziative di LIBRIXIA e LIBRIXIA DOMANI (www.librixia.eu)

·      il fermento artistico, creativo e conviviale del quartiere del Carmine, che per l’occasione diventa il teatro diffuso di una serie di iniziative che dalle 18.30 coinvolgono vie e locali, con mostre, performance di live painting, musica e molto altro. Tutto da scoprire attraversando le strade del quartiere (o consultando la mappa https://bit.ly/notte-della-cultura-2022 )


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome