Lotta allo spaccio rafforzata in 11 Comuni: c’è l’ok della Prefettura

I Comuni interessati sono Bagnolo Mella, Chiari, Concesio, Darfo Boario Terme, Gavardo, Ghedi, Gussago, Orzinuovi, Rezzato, Rovato e Sarezzo.

0
Polizia locale, foto d'archivio

Il tavolo per la sicurezza e l’ordine pubblico, convocato oggi in prefettura, ha approvato oggi i progetti di 11 Comuni finalizzati in particolare a contrastare il fenomeno dello spaccio di droga in prossimità degli istituti scolastici del territorio.

Le iniziative prevedono l’implementazione di sistemi di videosorveglianza dedicati, il
rafforzamento dei controlli da parte della Polizia locale attraverso assunzioni a tempo determinato e ore di lavoro straordinario e attività di formazione rivolte agli studenti. In parte saranno finanziati dal ministero nell’ambito del progetto “Scuole Sicure 2022/2023”.

I Comuni interessati sono Bagnolo Mella, Chiari, Concesio, Darfo Boario Terme, Gavardo, Ghedi, Gussago, Orzinuovi, Rezzato, Rovato e Sarezzo.

All’incontro – presieduto dal Prefetto  Maria Rosaria Laganà – hanno partecipato Giovanni Signer (Questore di Brescia), Vittorio Fragalà (da pochi giorni Comandante Provinciale dei
Carabinieri di Brescia), Marco Tolla (Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di
Brescia), oltre ai sindaci e ai comandanti di Polizia locale dei Comuni interessati.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome