🔴 Furti di elettronica alle auto: due condanne, ma i colpi nel Bresciano proseguono

Le componenti - va ricordato - sono molto costose (il danno per i proprietari va mediamente dai 15mila ai 20mila euro) e in questo momento scarseggiano sul mercato. Vengono poi rivendute sul mercato nero, in particolare nei mercati dell'Est Europa.

0
Immagine dai lettori di BsNews.it

Due moldavi sono stati condannati a tre anni di carcere e all’espulsione dal territorio italiano. L’accusa a loro carico è quella di far parte di una banda dedita a compiere trasferte criminali anche nella nostra provincia per rubare volanti e componenti elettroniche dalle auto più costose.

Le indagini della Polizia, a cui vanno certamente i complimenti per la prontezza d’azione, sono state rapidissime. Il 24enne e il 27enne (che alloggiavano in un bed and breakfast cittadino), nei giorni scorsi, sono stati sorpresi a compiere furti ai danni di alcune Bmw posteggiate in via Crocifissa: processati per direttissima è arrivata per loro la condanna.

Le componenti – va ricordato – sono molto costose (il danno per i proprietari va mediamente dai 15mila ai 20mila euro) e in questo momento scarseggiano sul mercato. Vengono poi rivendute sul mercato nero, in particolare nei mercati dell’Est Europa.

L’arresto ha certamente messo in difficoltà la banda che nelle ultime settimane ha colpito Brescia (sempre che sia una sola), ma i furti proseguono: nei giorni scorsi si è registrato un nuovo colpo a Castel Mella.

Auto spogliata dell’elettronica a Castel Mella, foto da Facebook


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome