🟢 Migliori osterie bresciane: ecco quali sono secondo Slow Food

La 33esima di Osterie d’Italia, che premia il "mangiar bene all'italiana", ha assegnato una chiocciola a sette ristoranti bresciani

0
Greta Gemmi, chef di Al Resù di Lozio, foto da pagina ufficiale Facebook

84 osterie in guida di cui 7 novità e 19 chiocciole, di cui ben sette nella provincia di Brescia. Sono questi i numeri della Lombardia nella nuova edizione (la 33esima) di Osterie d’Italia, la guida di Slow Food che premia il “mangiar bene all’italiana” (qui, invece, la classifica dei migliori ristoranti di Brescia per il 2023 secondo il Gambero Rosso).

Ma Brescia ha ottenuto anche altri riconoscimenti. Il Premio Miglior Giovane Vittorio Fusari Franciacorta (consegnato da Simona Luraghi, amministratore delegato del Consorzio Franciacorta) è andato a Greta Gemmi di Al Resù di Lozio con la seguente motivazione: “Gli ultimi anni sono stati quelli della rinascita delle montagne. Tra i migliori interpreti di questa ondata che ha guardato da una nuova prospettiva vallate e vette c’è certamente Greta Gemmi, giovanissima cuoca che mescola la sapienza della nonna con la propria mente aperta sul mondo”.

La nuova edizione raccoglie 1730 indirizzi di osterie, agriturismi, enoteche con cucina e ristoranti segnalati per la cucina territoriale, la rigorosa selezione degli ingredienti e il prezzo giusto, e introduce tre nuovi simboli per raccontare in modo più ampio e dettagliato l’offerta dei locali recensiti: il simbolo del pane, assegnato alle osterie con un eccellente cestino del pane e di prodotti da forno, autoprodotti o reperiti da fornai di qualità; il simbolo dell’olio, ai locali che valorizzano l’olio extravergine d’oliva sia a tavola che in cucina, secondo una selezione oculata di prodotti d’eccellenza e rappresentativi del territorio; il riconoscimento del Bere Bene, assegnato a quelle osterie che offrono, accanto o in sostituzione a una valida proposta di vini, una selezione di bevande alcoliche e non – birre artigianali, distillati, cocktail ma anche succhi, estratti e infusi – scelti con attenzione e personalità.

MIGLIORI OSTERIE, LE CHIOCCIOLE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

Le Frise – Artogne (BS)
La Madia – Brione (BS)
Tamì – Collio (BS) – nuova chiocciola
Da Sapì – Esine (BS)
Antica Trattoria Piè del Dos – Gussago (BS)
Lamarta  – Treviso Bresciano (BS)
Al Resù – Lozio (BS) – Premio miglior giovane Vittorio Fusari

MIGLIORI OSTERIE, LE CHIOCCIOLE DELLA LOMBARDIA

Visconti- Ambivere (BG)
Locanda degli Artisti – Cappella de´ Picenardi (CR)
Hostaria Viola – Castiglione delle Stiviere (MN)
Caffè la Crepa – Isola Dovarese (CR)
Trattoria del Nuovo Macello – Milano – nuova chiocciola
Trippa – Milano
Prato Gaio – Montecalvo Versiggia (PV)
Guallina – Mortara (PV)
Trattoria dell’Alba – Piadena Drizzona (CR)
Osteria del Miglio 2.10 – Pieve San Giacomo (CR)
Polisena l’Altro Agriturismo – Pontida (BG) – nuova chiocciola
Lago Scuro – Stagno Lombardo (CR)

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome