🐶 Halloween, un’occasione per essere più buoni… con i cani | 🐶 ANIMALI & ANIMALI /82

Festeggiare è sempre un’azione positiva, se poi si sceglie di sfruttare l’occasione per contribuire a fare del bene passando qualche momento divertente, è ancora tutto più accattivante...

0
Halloween, foto generica da Pixabay

di Sara Ferrari – All Hallow’s Eve. Nome originario inglese della Vigilia di tutti i Santi.  31 ottobre, evento di importazione americana, molto diffuso da anni anche nel bresciano. In realtà è bene ricordare che le origini sono plurisecolari, quasi millenarie e riconducibili alla festa celtica di Samhain, una parola che deriva dall’antico irlandese e significa approssimativamente “fine dell’estate”. Festa pagana dunque celebrata nei secoli come rito per segnare il passaggio dalla fine dell’estate all’inizio della stagione fredda. Proprio durante questa notte, secondo la tradizione celtica, il velo che separa il mondo dei morti da quello dei vivi diveniva talmente sottile da poter essere “attraversato”. Così le paure in quelle ore ne facevano da padrona e con loro tutte le rappresentazioni.

Oggi nell’immaginario quando si pensa a festeggiarlo i primi simboli sono le zucche, tipico ortaggio di questi mesi, i fantasmi e poi gli animali. Animali spaventosi da raffigurare con immagini, suoni e da cui travestirsi. Poco importa se sono reali o meno, sono comunque animali verso cui c’è un’attrazione, anche se dettata dalla paura.

Spesso nei secoli precedenti, proprio per una serie di leggende, alcuni di loro sono stati raccontati come portatori di sventure e anche un po’ spettrali, ne sono un esempio il pipistrello, il ragno, il serpente, il ratto…

Festeggiare è sempre un’azione positiva, se poi si sceglie di sfruttare l’occasione per contribuire a fare del bene passando qualche momento divertente, è ancora tutto più accattivante. Così le associazioni a tutela degli animali abbandonati organizzano aperture straordinarie nel weekend di fine ottobre oppure eventi come il canile Sos Randagi.

Fortunatamente conosciuta già nella realtà bresciana e della provincia, l’associazione fondata nell’ottobre del 2000 è senza scopo di lucro e nata dalla comune passione di più persone che hanno deciso di mettersi in prima linea per aiutare chi non può difendersi. L’obiettivo primario è l’affido di cani abbandonati. Ogni cane dell’associazione Sos Randagi, per quanto amato e coccolato dagli operatori, ha però bisogno di trovare una propria casa, con una famiglia umana che lo coccoli e che lo curi, facendo dimenticare la malinconia del canile. Nel periodo che vivono all’interno gli ospiti sono alimentati e curati, se insorge la necessità. Ovviamente luce, corrente, medicine, pappe, manutenzione della struttura hanno dei costi per cui gli eventi di raccolta fondi aiutano ad alleggerire gli oneri. Ed è così che in omaggio ad Halloween è organizzata “Pizza Halloween e Karaoke”, il 4 novembre.

Oltre alla serata in compagnia di persone ci sarà la pesca di beneficienza ed il banchetto con i vari gadgets del canile. Sono d’obbligo le prenotazioni via whatsapp al 348/1814651.

Non c’è da aggiungere altro, certi eventi si vivono. Are you enough scared stiff?!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA CLICCANDO QUI

“Pizza Halloween e Karaoke”, il 4 novembre

CHI SONO?

Sara Ferrari Sara Ferrari… Laurea presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Brescia come educatore e specializzazione in colloqui clinici ed attività consultoriali presso l’Università Cattolica passando per il corso di perfezionamento in Psicologia Clinica perinatale. La formazione professionale improntata agli studi psico-socio-educativi è stata applicata lavorando in servizi formativi ed educativi, in particolare in centri rivolti a minori per prevenzione del disagio ed alle famiglie per interventi di riduzione dell’abbandono scolastico.La passione per il gioco con gli animali, che sono per me la dimensione della pace, insieme all’attrazione per l’osservazione e la comunicazione sono i fuochi che mi animano.

PER SEGNALAZIONI, PROPOSTE E SUGGERIMENTI SCRIVETE A: [email protected]

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome