🔴 Dovrebbe essere a casa, ma va in hotel con la escort e la aggredisce: 38enne ancora nei guai

L'uomo era affidato in prova ai servizi sociali e sottoposto all'obbligo di dimora nella propria abitazione nelle ore notturne

0
foto d'archivio, Elaborazione grafica BsNews.it su immagine Pixabay

Un 38enne valsabbino è finito nuovamente nei guai in seguito alla denuncia di una donna. Stando a quanto si apprende, l’uomo era affidato in prova ai servizi sociali e sottoposto all’obbligo di dimora nella propria abitazione nelle ore notturne. Ma, incurante dei vincoli, avrebbe organizzato una serata con una escort in un hotel dell’hinterland cittadino.

L’operaio 38enne – pare dopo aver consumato alcol e droga in compagnia dell’accompagnatrice – si è addormentato, ma al risveglio avrebbe preteso di consumare rapporto sessuale concordato per la sera precedente. Al rifiuto della donna, quindi, l’avrebbe aggredita anche fisicamente e chiusa in camera (a riferire dei fatti è stata per prima l’edizione di ieri del Giornale di Brescia, poi ripresa da diverse testate).

La escort, quindi, ha avvisato le forze dell’ordine (pare l’avesse fatto anche nei giorni precedenti, dopo un incontro con lo stesso cliente). A mettere ordine alla situazione ci hanno pensato i carabinieri della stazione di Nuvolera, che hanno accompagnato l’uomo in carcere.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome