🔴 Il ministro: “Confisca dei beni per chi organizza party abusivi”, ma a Brescia si fa già da tempo

Agli organizzatori di una festa abusiva di Verolanuova la violazione dell’art. 68 del Regio Decreto 18 giugno 1931 "consentendo il sequestro di tutte le apparecchiature e le strumentazioni finalizzate all’esercizio della predetta attività”

0
Foto generica da Pixabay

++ AGGIORNAMENTO ORE 17: IL GOVERNO HA VARATO L’INASPRIMENTO DELLE PENE PER GLI ORGANIZZATORI ++

Il rave party di Modena, a cui stanno prendendo parte migliaia di persone, è ancora in corso (e in attesa di un eventuale sgombero). Ma il nuovo ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha annunciato nuovi strumenti a disposizione delle autorità locali per constrastare il fenomeno delle feste illegali.

Oltre alla denuncia degli organizzatori, infatti, il titolare del Viminale ha proposto di introdurre norme che consentano la confisca di mezzi e strumentazioni musicali utilizzati dagli organizzatori dei raduni illegali, oltre all’obbligo del ripristino dei luoghi danneggiati.

Da tempo però, va evidenziato, la Questura di Brescia ha adottato la stessa linea, se pure appoggiandosi a un riferimento normaltivo decisamente datato, che risale al lontano 1931 e necessita certamente di aggiornamenti.

L’ultimo caso è quello del rave party che si è tenuto a Verolanuova il 29 agosto del 2021. In seguito all’evento, infatti, gli agenti avevano sequestrato “alcune consolle da Deejay, molteplici casse acustiche, luci stroboscopiche e diversi generatori elettrici a scoppio, per un valore di mercato di circa 10mila euro”.

Agli organizzatori era stata contestata in particolare “la violazione dell’art. 68 del Regio Decreto 18 giugno 1931 n.733 T.U.L.P.S. in relazione all’articolo 666 del Codice Penale, depenalizzato in sanzione amministrativa pecuniaria, consentendo il sequestro di tutte le apparecchiature e le strumentazioni finalizzate all’esercizio della predetta attività”.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome