🔴 Caso Arnaldo al dunque: atteso per il 5 novembre il rapporto dell’ispettore

Nel frattempo sulla vicenda si sono abbassati i riflettori e le polemiche - pur non essendo sparite - hanno smesso di uscire dalle mura del liceo

0
Liceo Arnaldo, foto da Google Maps
Liceo Arnaldo, foto da Google Maps

E’ attesa per il 5 novembre la relazione dell’ispettore inviato dal Provveditorato regionale al liceo classico Arnaldo di Brescia. Dunque, tra pochi giorni, sarà possibile conoscere le conclusioni del dirigente, chiamato a fare ordine sui fatti e sui problemi dell’istituto, che potrebbero anche portare a sanzioni disciplinari nei confronti di alcuni dei soggetti coinvolti.

Nel frattempo, però, sulla vicenda si sono abbassati i riflettori e le polemiche – pur non essendo sparite – hanno smesso di uscire dalle mura del liceo. Nell’ottica di non scaldare nuovamente gli animi, inoltre, gli studenti hanno deciso di rinunciare all’assemblea straordinaria che erano intenzionati a convocare. Ma i problemi di fondo restano e solo il responso dell’ispettore potrà indicare la strada per la soluzione definitiva.

All’origine del caso, lo ricordiamo ci sarebbe la presunta richiesta della preside a un assistente scolastico di lavarle l’auto (lei nega, lui conferma: entrambi hanno parlato di azioni legali) e alle sue conseguenze. Poi nella vicenda si sono inserite dichiarazioni durissime di docenti e sindacati, consigli d’istituto e assemblee dai toni roventi.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome