Green up: migliorare l’ecosostenibilità sul posto di lavoro

0
Riuso e riciclo, foto generica da Pixabay

La sostenibilità è uno degli argomenti più discussi al giorno d’oggi. Sempre più persone esprimono preoccupazione per lo stato del clima e per i danni causati al nostro mondo. Con i cambiamenti di temperatura, la perdita degli ecosistemi, l’inquinamento ed eventi meteorologici pericolosi sempre più frequenti, il pubblico ha cominciato a interessarsi alla tutela dell’ambiente. Tutto ciò si è tradotto nella scelta di fare acquisti in negozi che dimostrano di avere a cuore il pianeta e di adottare misure pratiche per essere più attenti all’ambiente e all’etica.

Ma quali sono i passi da compiere per trasformare la vostra attività e renderla più eco-consapevole e sostenibile? Andiamo ad esaminare alcuni fatti.

Energia eolica, foto da Unsplash

Imparate

Anche se al giorno d’oggi non mancano certo le discussioni sulla sostenibilità, ciò non significa che non abbiate ancora molto da imparare. Se conoscete il concetto di ambientalismo solo a grandi linee non sarete in grado di trovare soluzioni efficaci e mirate per la vostra azienda. Quindi prima di iniziare a elaborare un piano per la vostra azienda fate una ricerca approfondita sui temi del cambiamento climatico e della sostenibilità.

Rendete questi argomenti una priorità sul posto di lavoro, in modo che la transizione ecologica risulti più facile e naturale. Un approccio istituzionalizzato garantisce che ogni membro del team sia ben informato sull’argomento e fa sì che i dipendenti stessi possano fornire soluzioni per rendere l’azienda più sostenibile o correggere eventuali pratiche inadeguate. Inoltre, quando tutti sono d’accordo su ciò che si sta cercando di ottenere, è meno probabile che si verifichino errori.

Pratiche

Dopo aver approfondito l’argomento, è il momento di fare i primi passi verso l’implementazione di pratiche aziendali più ecologiche. Bisogna prendersi tutto il tempo necessario per questo processo, perché molto probabilmente dovrete ripensare da zero il funzionamento della vostra azienda e fare una valutazione completa di tutte le vostre pratiche aziendali e vedere cosa può essere migliorato e dove.

Alcuni cambiamenti saranno minimi e abbastanza scontati, come ad esempio l’utilizzo di carta riciclata e la stampa di copie cartacee solo quando strettamente necessario. In questo modo non solo si ridurrà l’uso della carta, ma trasferendo queste attività per via elettronica diminuiranno anche le emissioni generate quando si devono inviare fisicamente i documenti.

Cercate soluzioni di imballaggio sostenibili e scegliete quelle più adatte a voi. Il cartone riciclato, la cellulosa e la carta da imballaggio sono alcune delle opzioni migliori. Tuttavia, bisogna anche prestare attenzione al metodo di smaltimento di questi materiali. L’utilizzo di un compattatore Miltek consente di differenziare i rifiuti in modo efficiente e di assicurarsi che vengano riciclati correttamente. La maggior parte dei materiali può essere riutilizzata e riconvertita, quindi non buttate tutto insieme. I rifiuti umidi e secchi devono essere smaltiti separatamente per evitare che si contaminino a vicenda e diventino inutilizzabili.

Dato che abbiamo parlato di sostituire la carta con alternative digitali, è essenziale discutere anche della sostenibilità delle risorse informatiche. La produzione, l’utilizzo e il trasferimento di dati e attività aziendali emettono notevoli quantità di CO₂. Per questo motivo, è essenziale analizzare i dispositivi e le infrastrutture digitali e vedere come ridurre tali emissioni. Ad esempio, se si utilizzano ancora apparecchiature obsolete e poco efficienti dal punto di vista energetico, è opportuno sostituirle con alternative più sostenibili. Indagate sulle opzioni di hosting più ecologiche e, se possibile, sostituite anche le fonti di energia: se all’inizio riuscite a utilizzare energia rinnovabile per alimentare alcuni dei vostri dispositivi, poi potrete passare gradualmente a un’alimentazione autosufficiente su scala più ampia.

Uffici

Potete migliorare la vostra ecosostenibilità anche se gestite una piccola impresa e il vostro ufficio è relativamente piccolo. La regola d’oro delle pratiche green nell’ecosistema aziendale è che non ci sono cambiamenti troppo piccoli: tutto si somma al piano generale e tutto contribuisce a ridurre l’impronta di carbonio dell’azienda.

Alcuni dei miglioramenti più immediati che si possono introdurre sono le luci a LED e i sensori, in modo che le luci si spengano automaticamente se non c’è nessuno nella stanza. Spesso ci si dimentica di spegnere le luci quando si esce, cosa che non fa bene all’ambiente, comporta sprechi e aumenta la bolletta dell’elettricità. È inoltre possibile utilizzare i termostati per migliorare l’efficienza energetica, in particolare durante l’inverno quando si può essere tentati di alzare il riscaldamento, e durante le calde giornate estive quando è facile utilizzare eccessivamente l’aria condizionata.

Dovreste anche orientarvi verso l’acquisto di prodotti più sostenibili. I detergenti a base di ingredienti naturali sono meno dannosi per l’ambiente e la salute, e la carta igienica e le salviette di carta prodotte con materiali riciclabili sono ecosostenibili e generalmente più economiche. Fate attenzione alle confezioni che utilizzate per gli alimenti: evitate i prodotti monouso, come le posate di plastica e i bicchieri di carta per bevande calde come caffè e tè. In quest’ultimo caso, le statistiche mostrano che ogni anno vengono utilizzati circa 16 miliardi di bicchieri di carta, che comportano l’abbattimento di 6,5 milioni di alberi per ottenere la materia prima, l’utilizzo di 4 miliardi di litri d’acqua per la lavorazione e uno spreco di energia che sarebbe sufficiente per alimentare almeno 54.000 abitazioni per un anno intero.

Inoltre, se è possibile, potreste aumentare le opzioni vegetariane e vegane per i pasti. Gli allevamenti di animali sono responsabili di molte emissioni, quindi i dipendenti che lo ritengono accettabile possono passare ad alternative a base vegetale almeno di tanto in tanto.

In conclusione

Rendere più ecosostenibile la vostra azienda è un obiettivo che non può essere raggiunto da un giorno all’altro. È un processo graduale, composto da tante piccole parti e procedure, ed è quindi necessario un periodo di tempo sufficiente affinché tutti possano interiorizzare i cambiamenti e abituarsi ai nuovi processi. Lasciate spazio agli errori, perché è improbabile che le cose siano perfette fin dal primo momento, e lasciate spazio anche ai miglioramenti, perché con il passare del tempo scoprirete pratiche che possono essere migliorate. Con il passaggio a una società più sostenibile a livello globale, ci saranno sviluppi che dovrete scoprire e includere nel vostro piano di sviluppo sostenibile. Proteggere la Natura è una responsabilità continua.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome