⚫️ Tragico incidente, Adro in lutto: Valentino Lamberti non ce l’ha fatta

E' accaduto ieri, intorno alle 8.30 di mattina. L'uomo - sposato e padre di tre figli - si stava recando al lavoro (la ditta Streparava), quando - forse a causa di un malore - avrebbe improvvisamente perso il controllo del mezzo, andandosi a schiantare contro un'utilitaria che proveniva dalla direzione opposta

0
candela - lutto - morti
Candela accesa per ricordare chi non c'è più - foto generica

Purtroppo non ce l’ha fatta. Adro piange il 58enne Valentino Lamberti, vittima di un tragico incidente mentre stava viaggiando in via Zocco a bordo del proprio scooter.

E’ accaduto ieri, intorno alle 8.30 di mattina. L’uomo – sposato e padre di tre figli – si stava recando al lavoro (la ditta Streparava), quando – forse a causa di un malore – avrebbe improvvisamente perso il controllo del mezzo, andandosi a schiantare contro un’utilitaria che proveniva dalla direzione opposta. Un impatto piuttosto violento che lo ha scaraventato a diversi metri di distanza, tra i filari della vicina vigna.

Lo scooter, purtroppo, lo ha schiacciato. Lamberti è stato ricoverato in volo all’ospedale Civile: dopo qualche ora è spirato (la data dei funerali sarà fissata oggi). Illesa la conducente della vettura, una 27enne.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome