Desenzano, Mercatino della solidarietà “a rischio”: il Pd chiede spiegazioni al sindaco

Il gruppo Pd, per voce dei suoi consiglieri Beatrice Gabusi e Bernardo Comini, si dice preoccupato dall’assenza di documenti di giunta che ad oggi, 18 novembre, approvino la manifestazione che quindi rischia di saltare anche quest’anno, dopo due edizioni annullate a causa della pandemia

0
Guido Malinverno
Guido Malinverno, foto da profilo ufficiale

Il gruppo consiliare del Partito Democratico chiede pubblicamente informazioni al sindaco e
all’assessore Degasperi in merito al Mercatino della Solidarietà, il tradizionale evento di beneficenza organizzato dal Comune in collaborazione con scuole e associazioni che da oltre 20 anni si svolge il primo weekend di dicembre. E che oggi sarebbe a rischio.

Il gruppo Pd, per voce dei suoi consiglieri Beatrice Gabusi e Bernardo Comini, si dice preoccupato dall’assenza di documenti di giunta che ad oggi, 18 novembre, approvino la manifestazione che quindi rischia di saltare anche quest’anno, dopo due edizioni annullate a causa della pandemia.

“Da anni il Mercatino della solidarietà costituisce una tradizione della nostra città – afferma Gabusi – e, dopo due anni di pandemia e con la situazione storica attuale, può lanciare un importante messaggio di pace e solidarietà”. “Chiediamo quindi all’amministrazione se è intenzionata ad organizzare l’iniziativa e se ha già contattato scuole e associazioni – prosegue Gabusi – anche per dare concretezza ai temi educativi di pace, solidarietà, inclusione e cooperazione che stimolano negli studenti il senso di responsabilità e sostengono la crescita come cittadini attenti a tali tematiche”.

“Un evento come il mercatino dà valore alla nostra città, è un momento di incontro tra scuole e associazioni – aggiunge Comini – che in questa giornata possono mostrare a cittadini e turisti i propri valori e le proprie iniziative, oltre a vendere i propri lavori per devolvere il ricavato in beneficenza”. “Nel caso l’amministrazione non volesse riproporre l’evento – conclude Comini – chiediamo sin d’ora al Sindaco quali altre azioni intende intraprendere per favorire percorsi educativi con scuole e associazioni”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome