⚠️ Allarme truffa a Botticino, la parrocchia: attenti ai finti volontari che suonano agli anziani

"Purtroppo ci sono ancora persone che suonano alle porte, soprattutto degli anziani, e chiedono soldi a nome dell’oratorio e dei sacerdoti", ma "nessuno è stato incaricato di raccogliere denaro o di vendere libri"

0
Attenzione a chi suona, elaborazione grafica BsNews su immagine Pixabay

Continuano le truffe ai danni degli anziani in tutta la provincia di Brescia. Nella maggioranza dei casi i malviventi si spacciano per tecnici del gas o dell’acqua, ma a volte utilizzano scuse più fantasiose (come la telefonata del finto avvocato) e altre – come successo recentemente in città – si fingono volontari di note associazioni.

A Botticino il copione che sta andando in scena è l’ultimo, con truffatori che – dopo essersi spacciati in passato per tecnici – ora suonano alle porte presentandosi come volontari di oratori e parrocchia.

L’allarme lo ha lanciato don Dario Pedretti, con un messaggio inviato all’unità pastorale in cui si segnala che “purtroppo ci sono ancora persone che suonano alle porte, soprattutto degli anziani, e chiedono soldi a nome dell’oratorio e dei sacerdoti”. Il prete precisa che “è una truffa” dato che “nessuno è stato incaricato di raccogliere denaro o di vendere libri”.

Il sacerdote, quindi, invita a non aprire la porta, non far entrare in casa e non consegnare denaro, ma anche a cercare di annotare la targa della vettura dei truffatori, allertando immediatamente i Carabinieri.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome