Rinnovabili, si continua a crescere: il rapporto Gse

Negli ultimi due anni in Italia si è assistito ad un rinnovato impulso delle fonti rinnovabili di energia grazie a due fattori: da una parte i rincari delle materie prime, dall’altra i bonus post-pandemia hanno agevolato le ristrutturazioni mirate alla transizione ecologica.

0
Energia verde, pannelli solari, foto generica

Negli ultimi due anni in Italia si è assistito ad un rinnovato impulso delle fonti rinnovabili di energia grazie a due fattori: da una parte i rincari delle materie prime, dall’altra i bonus post-pandemia hanno agevolato le ristrutturazioni mirate alla transizione ecologica.

Il rapporto del GSE sull’utilizzo delle fonti rinnovabili

Il Gestore Servizi Energetici ha riportato i dati relativi all’uso delle rinnovabili in Italia a Ecomondo, la fiera annuale di Rimini incentrata sulla green economy. Nell’ultimo anno le energie rinnovabili hanno prodotto l’equivalente di 22,6 milioni di tonnellate di petrolio, pari al 18,9% del fabbisogno totale del Paese. Gli incentivi del Gse per l’energia verde e il risparmio energetico hanno contribuito a evitare l’emissione di 40 milioni di tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera e il consumo di 108 milioni di barili di petrolio.

Nel 2021, le iniziative del Gse hanno attivato circa 2,3 miliardi di euro di nuovi investimenti in tutta Italia. Nel primo semestre del 2022, l’Italia ha registrato un totale cumulativo di 1.211 megawatt (MW) di nuova capacità installata per le rinnovabili, con un aumento del 168% rispetto allo stesso periodo del 2021: rispettivamente, il fotovoltaico, per cui sono previsti anche dei bonus, ha rappresentato un aumento di 1.061 MW (+193%), l’eolico di 123 MW (+66%) e l’idroelettrico di 27 MW (+72%).

Come rendere una casa più green

Per contribuire a ridurre l’impatto ambientale e la spesa energetica sostenuta, si possono valutare interventi, anche progressivi, che permettano la riduzione dei consumi sia attraverso l’uso di fonti rinnovabili sia sfruttando la tecnologia e i nuovi materiali.

Elettrodomestici ad alta efficienza

Da molti anni tutti i nuovi elettrodomestici devono riportare su un’etichetta la classe energetica, che indica quanto consuma in media l’elettrodomestico in un anno. Per tutti gli elettrodomestici energivori, quali il forno, il frigorifero e la lavatrice sarebbe opportuno sostituire i vecchi modelli con nuovi apparati almeno in classe energetica A+ o superiore, garantendo consumi ottimizzati anche a riposo.

Domotica

La domotica è entrata in maniera sempre più invasiva nelle nostre case permettendo il controllo dell’energia consumata (smart metering) e di ottimizzare i consumi grazie, ad esempio, allo spegnimento o l’accensione automatica delle luci esterne ad orari prefissati, o il dimming delle luci negli ambienti non abitati.

Pannelli fotovoltaici e solare termico

I pannelli fotovoltaici e il solare termico sono la soluzione ideale per chi ha la possibilità di sfruttare il tetto della propria abitazione, per produrre direttamente energia elettrica e acqua calda a partire dai raggi solari. Se la vostra casa non permettesse di installare queste tipologie di impianto, una soluzione potrebbe essere quella di confrontare diverse offerte per l’energia scegliendo tra alcuni fornitori che impiegano fonti esclusivamente rinnovabili.

Schermature solari

Le schermature solari sono la soluzione ideale in presenza di ampie vetrate esposte ad un numero elevato di ore di luce in quanto consentono, attraverso sistemi oscuranti, di impedire l’ingresso delle radiazioni solari nell’abitazione riducendo l’esigenza di condizionamento.

Infissi performanti

Gli infissi, infine, sono uno dei veicoli principali di dispersione termica delle abitazioni verso l’esterno. La scelta di infissi di qualità e con caratteristiche di isolamento efficienti, consente di ridurre il consumo energetico, aiutando a mantenere la temperatura ambiente all’interno della casa.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome